Il giorno di Google Android su Htc Dream

Mobility

Oggi T-mobile presenta la piattaforma open source di Google per la telefonia mobile, sullo smartphone touchscreen di Htc: un prodotto low-cost da circa 200 dollari. L’opinione di Gartner e Strategy Analytics

Riuscirà Google Android a eclissare l’astro dell’iPhone? Non sarà facile: primo, perché T-mobile, oggi all’evento a New York (alle 16:30), non avrà uno Steve Jobs sul palco; secondo, perché Android, anche se corredato di Android Market come l’iPhone di App Store, rimane ancora un concetto vago; terzo, perché Google Android non farà concorrenza al Melafonino quanto a Linux Mobile. Sicuramente acquisterà concretezza quando o ggi T-mobile toglierà i veli a Google Android su Htc Dream: infatti la piattaforma open source di Google per la telefonia mobile, sbarca sullo smartphone touchscreen di Htc.

Gartner prevede una partenza lenta, ma in ascesa per Google Android: raggiungerà il 10% entro il 2011. A temere più di tutti Google Android, non saranno né Nokia Symbian né Microsoft Windows Mobile o Apple iPhone: sarà soprattutto Linux Mobile, perché la piattaforma open source della BigG potrebbe diventare l'”open source per tutti”.

Secondo Strategy Analytics, saranno 400.000 i cellulari Android venduti nel quarto trimestre di quest’anno, pari al 4% degli smartphone Usa.

Cosa aspettarci all’evento di oggi a New York? T-mobile presenterà uno smartphone low-cost da circa 200 dollari, forse con email gratuita (ovviamente Gmail), per sfidare il Blackberry di Rim e Apple iPhone in questi tempi di crisi. In futuro ad attirare sarà l’integrazione di Android con l’ecosistema Google (advertising, mappe, ufficio sul Web eccetera). Infine, la piattaforma aperta significa poter attrarre sviluppatori: migliorando l’hardware con costi minimi sul fronte software.

Leggi anche: Google Android su interfaccia touchscreen

Guarda anche il video: I prototipi di Google Android

Da Gizmodo: Tutto pronto per il lancio del primo telefono con Android: seguite l’evento

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore