Il giorno di Intel Moorestown, il chip Atom per smartphone e Tablet

ComponentiMarketingWorkspace

Intel Moorestown (Atom Z6) porta Intel finalmente nel crescente mercato smartphone e Tablet. E scommette sulla durata della batteria

Intel ha tolto i veli a Moorestown, il processore Atom per smartphone e Tablet. Intel Moorestown (Atom Z6) porta Intel finalmente nel crescente mercato smartphone e Tablet anti iPad: ricordiamo che il mercato smartphone cresce a due cifre, mentre Apple ha appena venduto un milione di iPad e le previsioni di Gartner per il mercato Tablet sono rosee. Il chip è in grado di gestire il multi-tasking, ma dovrà vedersela con i chip Arm (anche Hp Slate Pc preferisce Arm a Intel Atom).

Ma la caratteristica di punta di Moorestown è la “power frugality”, il ridotto consumo energetico. La durata dello Standby usando batterie “BlackBerry-style” è di 10 giorni. La durata della batteria, quando si naviga sul Web o si guarda un video, è di circa cinque ore, dunque competitiva con gli smartphone (come iPhone) “premium” di fascia alta.

Intel Atom è stato il chip dei Netbook. Ora la sua evoluzione apre le porte alla generazione di anti iPhone, Android eccetera. Atom Z6 è un system-on-a-chip. Il system-on-a-chip rappresenta il “cervello degli smartphone” e spazia dal core data processing, alla gestione dei video e audio stream e grafica.

Intel Moorestwon equipaggerà gli smartphone LG GW990, Aava Mobile e il Tablet OpenPeak.

Intel Moorestown, il chip Atom per smartphone
Intel Moorestown, il chip Atom per smartphone
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore