Il giorno di Ipv6

MarketingNetworkProvider e servizi Internet

Il sito GARR.it espone il modulo di iscrizioni per un corso, senza limiti di tempo, dedicato ad amministratori di rete, per implimentare Ipv6

Facebook, Google, Yahoo!, Akamai e Limelight Network stanno testando Ipv6 oltre ad offrire il consueto Ipv4. The Internet Society ha spiegato che l’obiettivo del  Test Drive Day consiste nel motivare imprese ed organizzazioni – Internet service providers (ISP), produttori hardware, vendor di sistemi operativi, aziende web – a preparare i propri servizi per il protocollo Internet versione 6, IPv6, o assicurare la transizione quando IPv4 andrà in pensione.

Solo alcuni siti di Google, Netflix, la tedesca Heise Online, Facebook su www.v6.facebook.com e Limelight offrono l’indirizzamento verso IPv6. Yahoo! ha contato un milione di hits alla sua pagina di aiuti su IPv6. Il test Ipv6 potrebbe essere “dirompente” per chi ha hardware o software male configurati. I sintomi di questo problema si vedono se si impiegano minuti, invece che pochi secondi, a caricare una pagina Web.

Secondo il RIPE, “Quando visitate l’IPv6 eye chart, testate la vostra connettività a siti dual-stacked e ad una selezione di partecipanti al World IPv6 Day. Se avete problemi (n.d.r. segnalati con la colorazione diversa), è probabile che incontrerete problemi nel World IPv6 Day ad accedere a siti come Google su ipv6.google.com, Yahoo e Facebook”. L’eye chart infatti è una cartina di tornasole per capire se siamo pronti per l’Ipv6.

Il sito GARR.it espone il modulo di iscrizioni per un corso, senza limiti di tempo, dedicato ad amministratori di rete,  per implimentare Ipv6. Oggi anche Fastweb partecipa all’Ipv6 World Day.

Il giorno di Ipv6
Il giorno di Ipv6
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore