Il Governo britannico pubblica le linee guida per la sicurezza della rete

CyberwarSicurezza

Linee guida e campagne pubblicitarie lanciate per proteggere i bambini dalla pedofilia in rete

Fornitori di servizi online dovranno offrire sistemi di allarme e meccanismi di filtro per proteggere i minori, secondo le linee guida deontologiche pubblicate dal governo per arrestare il fenomeno della pedofilia su internet. Le Regole Deontologiche offrono indicazioni ai fornitori di chat, servizi di instant messaging e altri servizi basati sul web, perché li rendano più sicuri per i bambini. Le linee guida sono state elaborate dalla Internet Taskforce on Child Protection, che comprende rappresentanti del governo, dellindustria internet, di organizzazioni per la protezione dellinfanzia e membri della polizia. In una dichiarazione, il ministro degli Interni Hilary Benn ha detto Siamo consapevoli della potenzialità che i pedofili hanno di usare impropriamente la moderna tecnologia allo scopo di abusare della fiducia che i bambini ripongono in loro, cercando di attirarli nelle chat room. Vogliamo incoraggiare i genitori ad aiutare i propri figli a proteggersi da soli per poter navigare in rete in modo sicuro. Nicholas Lansman, segretario generale della Internet Services Providers Association (ISPA), ha dichiarato Esattamente come succede per il mondo reale, il mondo online ha i suoi rischi. La pubblicazione di queste regole deontologiche mostra limpegno assunto dallISPA e dal governo per rendere la Gran Bretagna il luogo più sicuro per la navigazione dei bambini. Il Governo ha inoltre lanciato una campagna promozionale da un milione di sterline per la navigazione sicura, che avverte dei pericoli della pedofilia su internet, ma senza demonizzare internet in toto. Una serie di annunci televisivi inizieranno ad essere trasmessi nel mese di gennaio, affiancati da simili annunci pupplicitari per radio e in rete, per incoraggiare i genitori a verificare che i propri figli comprendano il pericolo insito nel comunicare con estranei su internet.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore