Il Grande Fratello sta nel mouse

Workspace

BluEyes potrà rilevare le emozioni degli utenti e adeguare la risposta del pc

Ibm sta per realizzare un mouse sensibile alle emozioni. BluEyes potrà rilevare sei diversi stati danimo analizzando battito cardiaco, temperatura e risposta della pelle dellutente. Il mouse dovrebbe così essere in grado di riconoscere tra rabbia, paura, tristezza, disgusto, gioia e sorpresa. Secondo i progettisti, il pc di conseguenza potrà adeguare linterfaccia a seconda delle sensazioni dellutente, ma ovviamente non mancano le perplessità degli analisti che vedono nel progetto un modo per controllare i lavoratori fino alle loro emozioni. Secondo Caspar Bowden, direttore della Fondazione per lInformation Policy Research, è una ricerca che potrebbe portare su strade sbagliate… Dare al computer la possibilità di rilevare le emozioni delle persone, è un altro esempio di tecnologia da Grande Fratello. Bowden si sofferma poi su quali potrebbero essere le conseguenze su chi sa di essere monitorato. Panico e paura saranno le uniche emozioni che proverà chi saprà di essere sottoposto a un controllo continuo delle sue emozioni. Nonostante i buoni propositi dei progettisti, credo che le società non si farebbero scrupoli a un rilevamento continuo dello stato emozionale dei propri lavoratori. Maggiori dettagli sul mouse, sono disponibili allindirizzo www.almaden.ibm.com/cs/blueeyes/mousefaqs.htm .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore