Il Green It visto da Intel

ComponentiWorkspace

Il colosso dei chip non ha solo svelato il nuovo brand Centrino Atom e Core2 Extreme QX9770 per PC desktop di fascia alta, ma anche un data center mobile alimentato a energia solare

Al CeBit Intel mette l’accento sul risparmio energetico e il Green it. Alla kermesse tedesca è stata presentata la nuova tecnologia di processore Intel Centrino Atom la prima piattaforma Intel per i MID (Mobile Internet Devices) – disponibile nel primo semestre del 2008 – che include il processore Intel Atom, che supporta velocità di clock fino a 1,86 GHz e una cache L2 di dimensioni fino a 512 KB, un chipset a basso consumo con grafica integrata e un dispositivo radio wireless progettato per offrire una maggiore durata della batteria, design più sottili e leggeri e un’esperienza di navigazione su Internet senza compromessi.

Un processore basato su Architettura Intel a basso consumo (LPIA) che sarà disponibile per il mercato consumer anche in un sistema di car infotainment che verrà realizzato da Harman/Becker nel 2010: il sistema Harman Power Connect (HPC). Gli utenti trarranno vantaggio da componenti hardware e software basati su standard che offrono flessibilità e scalabilità, velocizzando i tempi di introduzione sul mercato.

Intel ha anche presentato il processore I ntel Core2 Extreme QX9770 per PC desktop di fascia alta destinati al gioco e agli utenti che cercano le massime prestazioni. Il processore offre 12 MB di cache di secondo livello, un bus di sistema veloce a 1600 MHz e quattro core a 3,2 GHz. In abbinamento al chipset Intel X48 Express, la nuova piattaforma ottiene risultati rivoluzionari con gli attuali benchmark ed è in grado di gestire al meglio qualsiasi tipo di attività.

Un data center mobile alimentato a energia solare (Sun Modular Datacenter). L’elettricità richiesta per la gestione del data center viene fornita da una centrale a energia solare realizzata dal produttore di celle solari ersol AG, e dal modulo fotovoltaico degli integratori di sistemi GSS Gebäude-Solarsysteme GmbH e ALTEC Solartechnik. La potenza nominale del sistema è di circa 10 KWp (Kilo Watt picco). Nel 2004 questo output non sarebbe stato sufficiente per gestire un server con una potenza di elaborazione di 5,1 M bops (Mega Binary Operations Per Second).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore