Il grid computing in biblioteca

Aziende

Engineering e il CNR di Pisa, in collaborazione con un raggruppamento di 12 partner tra cui l’European Space Agency (ESA), hanno acquisito un finanziamento europeo per il progetto ”Diligent”.

Il progetto, del valore complessivo di circa 9 milioni di euro, ha per obiettivo lo svolgimento di attività di ricerca sull’applicazione della tecnologia Grid alle biblioteche digitali. Il progetto prevede la realizzazione di un’applicazione software per la creazione di biblioteche digitali on-demand per comunità virtuali di ricerca, grazie all’uso del middleware Grid realizzato dal CERN nell’ambito del progetto EGEE (European Grid for E-sciencE). Fino ad ora la tecnologia Grid è rimasta relegata in ambito esclusivamente scientifico in particolare con applicazioni legate alla fisica e alla biologia. Con il progetto Diligent l’obiettivo della Comunità Europea è quello di ampliare a scopi sociali e industriali lo spettro di utilizzo della nuova tecnologia. Per la prima volta la tecnologia Grid verrà sperimentata nell’ambito delle biblioteche digitali, con utenti quali RAI Educational e la Scuola Normale di Pisa, sviluppando applicazioni nel settore dei Beni Culturali. Inoltre con l’ESA, Diligent sperimenterà applicazioni per la creazione e gestione di comunità virtuali nel settore della protezione ambientale. Con l’infrastruttura Grid, che connette al momento oltre 7000 computer dislocati in 77 università ed imprese europee, i ricercatori che hanno necessità di potenza di calcolo elevate non saranno più vincolati alla lentezza del PC sulla scrivania o costretti ad attendere la disponibilità dei server di dipartimento, ma potranno fruire delle capacità computazionali dell’infrastruttura. La nuova tecnologia di “Grid Computing” e’ destinata a cambiare radicalmente il modo in cui pensiamo ed usiamo i processi computazionali. Il termine “Grid” (Griglia) è usato per analogia con il termine anglofono che indica la rete elettrica, con l’ambizione di adottare con la computazione la stessa semplicità di servizi quali l’uso della corrente elettrica o della rete idrica.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore