Il Lazio e il Ministero Sanità aprono agli Open Data

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e Finanza
Il Lazio apre agli Open Data

La Regione Lazio ha dato l’ok definito, approvando la Legge Regionale per gli Open Data. Il testo era stato proposto dai Radicali, insiene ad Agorà Digitale. Rilasciati i dati aperti del Ministero della Salute

I database della Regione Lazio saranno aperti agli utenti. Infatti il Lazio ha dato l’ok definito, approvando la Legge Regionale per gli Open Data. Il testo era stato proposto dai Radicali. Sull’esempio di Data.gov, nasce la Legge Regionale per gli Open Data, che intende liberare gli archivi regionali, digitalizzare l’amministrazione, prouovere trasparenza, invitare la partecipazione dei cittadini digitali alla gestione della cosa pubblica.

Il movimento open data vuole accesibili i dati pubblici nel loro formato grezzo. La Direttiva Obama già dal dicembre 2009ha messo in pratica gli Open Data considerando l’innovazione e la diffusione delle informazioni e della conoscenza, leva dell’economia digitale.

Poiché i dati appartengono al cittadino, che li ha di fatto pagati con le sue tasse, questa legge stabilisce il diritto di accesso a quei dati. Nuovi servizi potranno essere dedicati ai cittadini, grazie a sviluppatori di servizi Web e apps, in collaborazione con associazioni, imaziende e programmatori. Con gli Open Data si possono creare servizi in grado di denunciare il tasso di criminalità in una certa zona della città, mettendo insieme i dati con il valore immobiliari e la fluttuazione dei valori nel tempo.

Rilasciati gli Open Data del Ministero della Salute: sotto licenza libera Italian Open Data License (IODL) si trovano informazioni dispositivi medici, la classifica dei 50 medicinali senza obbligo di prescrizione o da banco più venduti, i prodotti fitosanitari, ASL e popolazione, farmacie e parafarmacie, depositi e grossisti di medicinali.

In Gran Bretagna nasce Open Data Institute , che verrà co-diretto da Tim Berners Lee. Open Data Institute (ODI) è parte di una strategia governativa UK a lungo termine, che mette al centro gli Open data. L’ODI sarà attivo in autunno.

Il Lazio apre agli Open Data
Il Lazio apre agli Open Data
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore