Il librofonino di Tim in autunno

Dispositivi mobiliMobility

Readius di Tim e Polymer Vision sfiderà l’e-book reader, Kindle di Amazon. Anche Montalbano di Andrea Camilleri si legge online. Ma non è ancora detto che questo sia l’anno dell’e-book: anche il governo italiano ha deciso che nella scuola gli e-book saranno accessibili, ma non scaricabili

Il mondo dei libri sembra piano piano svecchiarsi ed emanciparsi dalla carta stampata.

Il Librofonino di Tim, Readius , sarebbe dovuto diventare realtà nel 2007, grazie a un accordo fra Tim e Polyner Vision. Ma Readius dovrebbe invece arrivare in autunno, per lo shopping natalizio 2008: lo ha scritto Karl McGoldrick, CEO della Polymer Vision, sul suo blog .

Il Librofonino di Tim distribuirà contenuti, sia gratuiti (feed RSS o e-book) che a pagamento (e-book e quotidiani online), attraverso la piattaforma online, Content World.

Anche Montalbano sbarcherà su Internet: la terza puntata del raccontoLa finestra sul cortile”, di Andrea Camilleri, è promessa dal sito per il 12 luglio.

Scrive The Inquirer:La lettura è adatta a tutti, anche se lo schermo del display è piccolo e la concentrazione molto scarsa“.

Ma il 2008 sarà l’anno degli e-book? L’Aie afferma che il mercato dell’ebook oggi vale l’1% delle vendite di libri di carta nel mondo, pari a 7,5 milioni di dollari, una goccia nel mare rispetto al valore della cosiddetta società dell’informazione, che, solo in Europa, vale 380 miliardi di euro. Il cartaceo insomma resiste eccome.

Lo scrittore di culto inglese, Nick Hornby, esprime scetticismo: sul suo blog

scrive che il libro digitale ha pro e contro, ma l’inconveniente è che non lo si annusa, non lo si tocca o manipola e sul comodino fa un effetto diverso.

Nell’anno del ritorno dell’e-book, con Kindle di Amazon , è lecito chiedersi se e quale futuro abbia l’e-book, il lettore digitale che contiene centinaia

(e migliaia) di libri

e li rende disponibili in lettura su un unico schermo di carta elettronica (e-paper) con particelle di inchiostro che simulano le pagine di carta stampate.

Vedremo se riuscirà a dare una scossa al mercato il Librofonino di Tim, che andrà a sfidare non solo Kindle di Amazon, ma anche Apple, il Reader di Sony e iLiad di iRex Technologies .

In Italia la manovra finanziaria avrebbe dovuto sancire l’arrivo degli e-book nella scuola italiana: ma (fonte: Ansa ) gli e-book saranno accessibili (per alleggerire i conti delle famiglie con fgli in età scolare), ma non più scaricabili, come detto in un primo tempo. L’emendamento alla manovra viene spiegato così: per evitare i costi di stampa (cartucce e carta) e rischi su qualità delle riproduzioni (rilegatura e conservazione).

In Usa l’It sta facendo calare la necessità di libri di testo fra i banchi di scuola:Perchè dovremmo comprare un libro se possiamo comprare un pc? I libri di testo spesso sono obsoleti ancora prima di essere stampati” citava solo ieri Reuters . Forse il 2008 sarà l’anno dell’e-book, e forse è solo l’inizio.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore