Il life style digitale è il cuore del Ceatec di Tokyo

Management

Dopo l’Ifa di Berlino e in anticipo su Smau in Italia e sul Ces di Las Vegas, il 30 settembre si inaugura la fiera giapponese dell’hi-tech, dei gadget e delle Tv piatte. Tra le novità principali: la batteria che si ricarica in pochi minuti; l’SSD di Toshiba da 256GB; il cellulare che apre l’auto

In queste settimane di turbolenze finanziarie e di incertezza sul futuro (in cui si teme per i portafogli serrati dei consumatori), domani 30 settembre apre i battenti il Ceatec di Tokyo. Anche alla fiera del Sol Levante faranno la parte del leone hi-tech, gadget e Tv piatte.

Nella capitale mondiale dell’elettronica, saranno in vetrina schermi lcd, display ad alta definizione, schermi touchscreen, ma anche novità nel mercato dei dispositivi Mid e dei net-book, i mini notebook dedicati alla connettività Internet per chi deve essere sempre connesso, e nuove memorie a stato solido. A sfidare l’Asus EeePc, ormai sono tutti i big del mercato Pc: l’ultimo arrivato è Hyunday Petit.

Al Ceatec da domani è possibile toccare con mano la batteria del Pc in grado di ricaricarsi in dieci minut i: è la Scib (Super charge ion battery) di Toshiba e

ha tempi di ricarica ideali per mezzi elettrici, laptop e mini notebook (Toshiba ha appena svelato Nb100).

Ma da Toshiba arriva anche l’SSD da 256 Gbyte: l’unità Solid State Drive, con chip di memoria Nand Flash MLC (multi-level cell) e interfaccia collegamento di tipo Sata II, aggiorna i sistemi di archiviazione di Toshiba. Annunciati anche un nuovo hard disk da 1.8″ e 250 GB e nuovi moduli flash di piccole dimensioni.

Tra i gadget, infine, Ceatec Japan vuole stupire con cellulari multifunzione: per esempio c’è il telefonino intelligente che apre l’auto, e che funziona come una chiave.

Nato dalla collaborazione fra Nissan, Ntt Docomo e Sharp, la convergenza fra auto e telefonia mobile ha dato come frutto il nuovo cellulare con sistema “Intelligent Key”, in commercio dal primo trimestre 2009.

A riscaldare questo inverno che si preannuncia freddo, ci penserà ancora volta l’elettronica di consumo. In attesa di Smau a Milano ad ottobre e dell’appuntamento post natalizio del Ces di Las Vegas.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore