Il Mago di Microarea

Aziende

La software house genovese dà il via all’espansione internazionale, presenta la piattaforma Mago.Net, che sposa l’ambiente Microsoft,e offre nuovi servizi

Microarea sta attraversando un momento storico, che la vede coinvolta nel superamento dei confini nazionali per diventare anche una realtà internazionale. Così Enrico Itri, amministratore unico dell’azienda, in un recente incontro ha definito la situazione che sta vivendo il gruppo aziendale che guida. E ha proseguito ” Il mercato è cambiato. Prima ci si confrontava solo con competitor nazionali e i pochi stranieri si muovevano sui grandi clienti. I clienti bussavano alla porta. Vi sono stati due bus importanti di migrazione, quali il 2000 e l’Euro, che hanno favorito la crescita del settore e l’economia era molto florida; le tecnologie erano stabili e consolidate e le imprese avevano fiducia nel miglioramento dei processi e nel ritorno degli investimenti in It. Poi è scoppiata la bolla speculativa della New Economy, e in generale i clienti non hanno più bussato alla porta. Oggi la competizione va oltre i confini nazionali e i competitor stranieri non sono più concentrati solo sui grandi clienti, con una presenza diretta, ma creano canali indiretti per le Pmi. Vi è la sfiducia e la disillusione delle aziende nei confronti dell’It e gli investimenti in tecnologia non sono più considerati necessari e strategici. Non c’è stata una riduzione significativa dei costi così come non si è avuto un innalzamento delle performance. Di fronte a tale situazione molti competitor italiani sono in crisi; alcuni vendono o pensano di farlo a breve. Al contrario, Microarea reagisce, investendo a tutto campo”. Sempre con la stessa missione: offrire alla piccola e media azienda in tutto il mondo soluzioni gestionali complete, facili da utilizzare e affidabili, che concorrono alla realizzazione del profitto grazie a una corretta gestione dei processi economici e aziendali. Le direzioni societarie Per dar corpo alle proprie ambizioni l’azienda si muove in diverse direzioni: passando da unica azienda a gruppo aziendale, costituito da tre strutture; creando un canale internazionale; puntando all’espansione del canale nazionale; arricchendo l’offerta sia sul fronte prodotti che in ambito di servizi a valore aggiunto. Oggi a Microarea Group fanno capo Microarea spa, la software factory; Microarea Enterprise Solutions, partner storico della società genovese con sede a Milano Isv per il mercato corporate; Milestone, la società che si occupa degli asset finanziari. Enrico Itri crede fortemente nell’estensione della propria struttura oltre i confini nazionali. Oggi, infatti, il canale internazionale è in forte evoluzione, con quattro distributori che operano in Romania, Bulgaria, Ungheria e Svizzera e trattative avanzate con paesi, quali: Grecia, Croazia, Estonia, Polonia, Slovenia e Lituania. All’attenzione societaria anche Spagna, Turchia, Francia, Finlandia Germania e Russia. Il canale nazionale è punto nevralgico della strategia aziendale. Oggi conta 248 delear con l’ambizioso obiettivo di raggiungere un numero di 400 partner entro fine 2005. “Il canale per noi è fondamentale, ha enfatizzato Itri. I nostri partner non sono box mover; sono prevalentemente software house che sposano la nostra vision; l’unica cosa che non fanno, che è ad appannaggio di Microarea, è sviluppare software. Loro portano sul mercato il nostro brand. A loro oggi Microarea offre una serie di servizi a valore aggiunto. E all’estero, sono la Microarea in quel determinato paese.” E poi l’offerta. “Microarea è riconosciuta per l’eccellenza nella tecnologia, ha dichiarato Itri. Lo scorso anno ha fatto una scelta di campo, annunciando la nascita di Mago.Net, la suite gestionale realizzata integralmente su piattaforma .Net di Microsoft”. Il prossimo giugno la società rilascerà la nuova piattaforma applicativa in tre configurazioni commerciali (Standard, Professional, Enterprise) per scalare da piccole realtà a imprese di medie dimensioni. Tra le caratteristiche distintive della piattaforma: apertura in modo nativo a Xml e l’utilizzo dei Web Services come protocollo standard di comunicazione (si veda box). E le competenze di Microarea si estendono anche ai servizi. Tra quelli presentati di recente, un’attenzione particolare a: Live Update, un nuovo servizio di aggiornamenti tradizionali e on line (non solo semplice scaricamento da Internet delle patch). È un servizio di distribuzione e installazione, che gestisce le personalizzazioni e i verticali integrati; Learning center, servizio di formazione on line, in grado di fornire più di 30 corsi; Help Line, servizio di call center rivolto a utenti finali di fascia bassa.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore