Il mainframe di IBM compie 50 anni

AziendeCloudCloud Management
Ibm festeggia i 50 anni del mainframe
2 4 1 commento

Sono trascorsi 50 anni dal lancio del System/360 e Ibm festeggia il cinquantenario del mainframe nell’era del cloud computing. Così come festeggia CA Technologies, che attribusice al mainframe il 30% delle opportunità future di crescita

IBM festeggia i 50 anni del mainframe: tanti sono gli anni trascorsi dal lancio del System/360, una linea di sistemi mainframe che stabiliva le aspettative di allora per ciò che un computer doveva essere, ridefinendo la percezione pubblica del concetto di computing, giunta fino ai nostri giorni.
Il diffondersi di questo sistema ha avuto un ruolo fondamentale nella storia dell’IT e, a ondate alterne, in molti hanno decretato la sua fine – “Il mainframe è morto” – per poi ritportarlo in vita – “Il mainframe è vivo” A distanza di cinquant’anni, il mainfrane è più che saldo sul mercato e dimostra ancora la sua  longevità.

Il System/360 ha rappresentato tuttavia una pietra miliare nello sviluppo del computer, introducendo molti concetti che oggi diamo per assodati. L’ultima generazione dei server di Ibm System z può tracciare una linea diretta con la sua evoluzione, tornando indietro alla famiglia System/360 lanciata il 7 aprile 1964, e fornisce una misura delvlavoro svolto sulla compatibilità del software con l’hardware originale.

Nell’era del cloud computing e dei dispositivi mobili, emerge la rilevanza del mainframe nel mondo moderno (banche, assicurazioni, finance, mondo tributario, anagrafico…) con  numerosi servizi critici gestiti dai mainframe, inclusa la maggior parte delle transazioni delle carte di credito o le prenotazioni sugli aerei .

La verità è che il mainframe svolge tuttora il lavoro per cui è stato costruito, e molte tecnologie nate negli anni successivi, non son riuscite a stare al passo con l’affidabilità e l’alto livello di disponibilità offerta per applicazioni mission-critical, secondo Roy Illsley, principale analista di Ovum: “Il mainframe è sopravvissuto bene, fa ciò che dice, gode della fiducia dei clienti, i nuovi ingegneri sono stati formati, ed ora lo stanno modernizzando, cosicché farà parte del panorama IT del prossimo futuro . E  anche l’introduzione di Linux sui mainframe di Ibm ha ridato smalto ai questi sistemi.

Una delle aziende che ieri ha festeggiato il cinquantesimo compleanno del mainframe, legata a doppio filo con la sua storia, è CA Technologies  “il primo ISV che lavora su mainframe” come lo ha definito Fabio Fregi, county manager Italy di CA . “Oggi il mainframe è ancora l’ossatura dei data center nel manifatturiero, nel finance e nella pubblica amminsitrazione ma dobbiamo cercare di capire come evolve il mondo del mainfrane perchè tutte le organizzazioni stanno facendo un percorso verso il cloud e la mobility. Da questo punto di vista, CA ha soluzioni che semplificano l’accesso al mainframe con skill dedicati”.
Dei 4,6 miliardi di dollari di fatturato 2013, CA Technologies ne deve 2,5 al mondo mainframe e a questo attribuisce il 30% delle opportunità future di crescita. Il centro di ricerca e sviluppo aperto a Praga e dedicato alla formazione di skill e competenze in ambito mainframe andrà a rispondere alla forte richiesta di competenze in Europa su mainframe, ad oggi nelle mani sapienti di ingegneri che si avviano verso la fine dell’età lavorativa. “Serve un ricambio e un passaggio di competenze”, sottolinea Annamaria di Ruscio, partner e direttore di NetConsulting perchè oggi il mainframe continua ad essere importante per la crescita e l’innovazione all’interno dell’infrastruttura aziendale e una leva di innovazione, in una fase in cui l’IT aziendale si sta profondamente trasformando grazie ai fenomeni dei big data, della mobility e del cloud”. 
Secondo una ricerca condotta da NetConsulting per conto di CA, negli utlimi anni il mercato italiano dei mainframe ha registrato una crescita continua. A fine 2013 il totale dei Mips sulle piattaforma System z e precedenti aveva superato i 1,2 milioni, con un raddoppio della base installata e una crescita su base annua del 10,7%.

 

Ibm festeggia i 50 anni del mainframe
Ibm festeggia i 50 anni del mainframe
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore