Il mainframe più avanzato del mondo è firmato IBM

ComponentiWorkspace

Il nuovo server z990 è il frutto di un investimento da oltre un miliardo di dollari e quattro anni di sviluppo nella piattaforma zSeries da parte di 1.200 progettisti IBM.

È il mainframe IBM più potente e scalabile mai realizzato nei 40 anni di storia del prodotto, un sistema caratterizzato da un livello di virtualizzazione due volte superiore e dalla capacità di compiere quasi tre volte il lavoro rispetto a una piattaforma z900. Questo prodotto è stato ideato con una nuova progettazione chiamata “building block” che offre ai clienti la possibilità di integrare nuove capacità senza dover scollegare il sistema e che vanta una struttura ottimizzata che ha permesso di ridurre il numero complessivo di modelli mainframe da 42 a 4. La divisione IBM Global Services sta adottando il nuovo server z990 presso i propri On Demand Data Center a cominciare da quello di Boulder (Colorado), allo scopo di offrire ai clienti la possibilità di usufruire di capacità di elaborazione on-demand di classe mainframe. Il nuovo mainframe sarà la base dei centri multi-platform offrendo ai clienti di ogni dimensione nuove modalità per acquistare e utilizzare le capacità storage e di elaborazione. IBM Global Services proporrà le funzionalità mainframe secondo un modello basato sul concetto di utility che attinge alla tecnologia utilizzata per il servizio UMI (Utility Management Infrastructure): in questo modo i clienti potranno usufruire di un’infrastruttura integrata comprendente processori, storage, networking e middleware di classe mainframe. Il mainframe z990 offre nuovi livelli di scalabilità, sicurezza e connettività. Grazie alla funzione On/Off Capacity on Demand, gli utenti mainframe hanno per la prima volta la possibilità di attivare, in pochi secondi, ulteriori engine in base alle necessità e di disattivarli, altrettanto rapidamente, quando la loro capacità non è più necessaria. Il mainframe z990 con 32 processori vanta una potenza di 9.000 MIPS (Milioni di Istruzioni Per Secondo), valori rispettivamente due e quasi tre volte superiori in termini di numero di processori e di capacità di sistema rispetto al modello z900, e offre agli utenti una scalabilità completa da 1 a 32 vie senza necessità di spegnere il sistema. Il server z990 supporta un massimo di 30 partizioni logiche (LPAR, Logical PARtition), pari a un numero di server virtuali due volte superiore rispetto al modello z900. La possibilità di creare rapidamente e gestire centinaia di virtual server Linux all’interno di un’unità fisica equipaggiata con la versione più recente della tecnologia di virtualizzazione avanzata di IBM, z/VM Release 4.4, fa del server z990 una piattaforma di consolidamento ideale per i clienti interessati a ridurre i costi operativi e di gestione delle server farm. Il nuovo server z990 a 16 vie è in grado di gestire oltre 11.000 transazioni SSL (Secure Sockets Layer) al secondo, con un incremento del 57% rispetto al sistema z900 a 16 vie. Gli handshake SSL, quelli che fanno apparire l’icona con il “lucchetto chiuso” nella barra inferiore dei browser, rivestono un ruolo fondamentale nelle transazioni e-business in quanto consentono alle aziende di elaborare gli ordini on line in totale sicurezza. La capacità di elaborare un maggior numero di transazioni SSL significa per le aziende poter servire più clienti completando un maggior numero di vendite in un tempo inferiore. Per i clienti interessati a un mainframe dalle superiori capacità di connessione per fronteggiare nuovi workload e-business, il server z990 mette a disposizione fino a 512 canali I/O, un numero due volte maggiore rispetto al suo predecessore. La disponibilità in un’unica unità z990 di un massimo di 16 HiperSocket per la connettività TCP/IP ad alta velocità tra i server virtuali quadruplica la capacità offerta dal modello z900. IBM ha introdotto anche una nuova tecnologia denominata Logical Channel Subsystem che semplifica notevolmente il consolidamento di più mainframe su un’unica piattaforma z990 più capace. Il mainframe z990 si caratterizza anche per una quantità di memoria quattro volte superiore rispetto al modello z900, 256 GB contro 64. Il mainframe IBM eServer z990 sarà disponibile nelle configurazioni A08 e B16 a partire dal 16 giugno prossimo. I modelli C24 e D32 seguiranno il 31 ottobre. La funzionalità On/Off Capacity on-Demand sarà disponibile a partire da settembre. La cifratura a chiave sicura, il supporto di 30 LPAR e il pieno utilizzo dei 512 canali di I/O da parte dell’ambiente z/OS saranno disponibili da ottobre.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore