E-paymentMarketing

Il mercato dei pagamenti mobili spopolerà dal 2018

Il mercato dei pagamenti mobili spopolerà dal 2018
0 7 Nessun commento

Il mercato degli m-payments raggiungerà il 50% dei consumatori a partire dal 2018. L’analisi di Gartner sui pagamenti mobili

Il cashless avanza. Il mercato degli m-payments, i pagamenti da dispositivo mobile (smartphone o dispositivi indossabili), raggiungerà il 50% dei consumatori nei mercati maturi, a partire dal 2018. Lo riporta un’indagine della società d’analisi Gartner.

Il mercato dei pagamenti mobili spopolerà dal 2018
Il mercato dei pagamenti mobili spopolerà dal 2018

Metà degli utenti consumer utilizzerà smartphone o smartwatch (dispositivi di Wearable Tech) per pagare in mobilità, senza contanti.

L’innovazione in apps, dispositivi e servizi mobili hanno un impatto sui business model tradizionali, particolarmente nel modo in cui le persone usano la tecnologia personal per la produttività e per l’intrattenimento” spiega Amanda Sabia, principale analista di ricerca presso Gartner. “I Product manager devono capire chi sono i clienti dei device e dei servizi, e come vengono utilizzati i loro prodotti. Conoscere i clienti è un imperativo, per catturare una percentuale di opportunità in questo dinamico ecosistema.”

Parlando di mobile payments o portafogli mobili, oggi sono disponibili apps di pagamento via smartphone o dispositivi di wearable tech, borsellini mobili di banche o vendor di carte di credito e di retailer come Starbucks.

Gli m-payments usano la tecnologia Near Field Communication (NFC): Apple Pay, Samsung Pay e Android Pay. E chi lancia un borsellino elettronico deve siglare partnership fra retailer ed organizzazioni finanziarie, per diffondersi. “I portafogli di pagamenti mobili collegati ai device avranno un’adozione limitata” precisa Annette Jump, direttore ricerche i Gartner. “Invece, le soluzioni cloud avranno una migliore chance di avere successo, se possono raggiungere un’audience più ampia e possono supportare utilizzi che vadano oltre il face-to-face o le opzioni in-store. Inoltre il mobile payment e i portafogli mobile richiedono un lancio globale e infrastrutture di pagamento ed accordi con le maggiori banche e retailer.”

Gartner ha rilasciato altre previsioni di fine anno. Dal 2018, infine, il 75% dei contenuti stile TV sarà guardato attraverso servizi basati su applicazioni nei mercati maturi: Netflix e Hulu Plus metteranno sotto pressione i provider di abbonamenti Tb.

ITespresso è il sito di tecnologia dedicato a tutti coloro che sono appassionati dei trend del mercato IT, non solo di nuovi prodotti (smartphone, tablet, app innovative…) ma anche dei fenomeni che stanno cambiando il modo di lavorare: virtualizzazione, collaboration, cloud, byod. Attento alle innovazioni apportate dal mondo social, ITespresso guarda con interesse le dinamiche dei social network, da Facebook a Google, dando consigli e strumento concreti anche alle piccole e media imprese per utilizzare l’IT a vantaggio del business.

Seguici