Il mercato discografico italiano nel 2003

CyberwarSicurezza

Fatturato e dischi venduti in calo del 7%. Va bene invece per il DVD.

Crisi per il mercato audio. Così secondo i dati elaborati e pubblicati recentemente dalla società di revisione Price WaterhouseCooper. Nel 2003 il mercato audio è calato complessivamente del 7,87% a volume e del 7,69% a valore. 36 milioni i dischi venduti contro i 39 milioni del 2002. Rispetto all’anno scorso, in termini di fatturato, c’è stata una perdita di 26 milioni di euro: i 340 milioni di euro del 2002 sono diventati 314 milioni nel 2003. Negli ultimi quattro anni il mercato italiano ha perso oltre 53 milioni di euro, pari al 14,44%. Solo il DVD musicale cresce, i dati mostrano un incremento del 212.43% a volume e del 293.53% a valore. Il DVD è favorito nella crescita dai contenuti aggiuntivi e dalla possibilità di combinare l’alta qualità video a quella sonora, fondamentale per sfondare nel settore dell’home theatre. Il cd album, invece, che rappresenta la fetta più importante del mercato, scende dell’1,49% a volume e del 3,26% a valore. Anche i cd singoli calano del 18,62% a volume e dell’18,25% a valore. Secondo Price WaterhouseCooper, il segmento «singoli» in particolare paga la concorrenza illegale della pirateria online. Sono milioni i pezzi scaricati ogni giorno abusivamente e per alcuni settori di mercato, come la musica dance, il fenomeno rischia di decretarne la sparizione. Per quanto riguarda il prezzo medio del Cd, nel 2003 è diminuito del 7,30 %, dopo il calo del 9,30 % nel 2002. A tale proposto FIMI, la Federazione Industria Musicale Italiana aderente a Confindustria che rappresenta oltre 80 imprese discografiche italiane, ha dichiarato che lancerà un appello alle istituzioni sul tema della pirateria, dell’IVA (al 20 % contro il 4 % del libro), all’assenza di incentivi per la produzione, di politiche di sviluppo e di promozione del settore e per il decollo delle piattaforme di distribuzione della musica online.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore