Il mercato Pc potrebbe calare di quasi il 12 percento

Workspace

Il crollo del mercato Pc è l’ultima previsione di Gartner: grande freddo nel segmento desktop a -32 percento. Alla vigilia del CeBit, le parole d’ordine sono riasparmio e rallentamento consumi. I netbook volano a due cifre

Gartner vede nero nel mercato Pc nel 2009. Alla vigilia del CeBit di Hannover, dove faranno la parte del leone riasparmio e rallentamento consumi, Gartner prevede nel 2009 un crollo del mercato Pc dell’11,9% (contro il calo del 3,2% del 2001) e del 32% nel segmento desktop. I notebook invece cresceranno del 9%, trainati soprattutto dai netbook in volata:21 milioni nel 2009, contro gli 11,7 milioni del 2008. Ma purtroppo il balzo dei netbook non compensa la caduta verticale del mercato Pc.

I fornitori sono sempre più cauti e prudenti, mentre la recessione avanza e i consumatori cambiano computer con minore frequenza, per far fronte al rallentamento dell’economia.

Nei mercati maturi, il ciclo sostituzione è dell’ordine dell’80% di unità sostituite.

Per reagire al calo del mercato Pc, i vendor stanno provando tutte le strade, mettendo l’accento sul Green It, come Fujitsu Siemens che ha svelato il computer a zero Watt .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore