Il mercato Pc riparte da IFA 2012

Dispositivi mobiliLaptopMarketingMobilityWorkspace
Sony venderà i Pc con marchio Vaio a un fondo d'investimenti

Tutti i tablet, ibridi e ultrabook Windows 8 visti a IFA 2012. Così rinasce il mercato Pc con un’esplosione di form factor e nuove forme di personal computing

Il mercato Pc, dopo un triennio duro 2009-2012, in cui secondo Stephen Shankland di Cnet ha vissuto l’equivalente dell’esplosione dell’Era Cambriana 500 milioni di anni fa, in questi giorni a IFA 2012 ha assistito a una simile rinascita nell’elettronica di consumo: ovunque è un’invasione di form factor, ibridi, tablet e ultrabook. Un’esplosione di nuove forme di vita digitale evolute. La profusione di nuovi design di Pc è sotto gli occhi di tutti: dai convertibili più originali ai meccanismi scorrevoli o pivot, fino alle tastiere staccabili, i vendor si sono sfidati ad interpretare al meglio, e con originalità, la novità di Windows 8, il sistema operativo nativo per schermi multitouch a dieci dita. Alla base della prossima invasione di form factor è la rivoluzione Touch, tanto che i fan del mouse potrebbero perfino trovare irritante Windows 8, almeno nelle prime fasi: Windows 8 è infatti touch-first. Il mercato PC segue dunque il mercato Mobile, dove lo sfioramento “in punta di dita” ha sdoganato il touchscreen.

Quasi tutti i modelli principali di PC, tablet e ibridi, visti a IFA prevede che lo schermo sia ruotabile, convertibile, mosso a scorrimento o faccia leva su un pivot. Il Pc è stato ripensato, per essere pronto per Windows 8 per x86 e Windows RT per chip ARM, accompagnati dal Windows Store e Office (anche in versione app), e per coniugare portabilità e multitouch nell’era Mobile. Vediamo come i vendor hanno reinterpretato il Pc a IFA 2012 nell’era Windows 8.

Acer ha svelato gli ultrabook Aspire S7 (nella versione da 11.6 pollici vanterà 9 ore di autonomia, mentre quello da 13.3 pollici oltre le 12 ore), Aspire M3 Touch e Aspire V5 Touch; ma ha anche mostrato i nuovi tablet, Iconia W510 e W700 con Windows 8. Iconia W510 , basato su Cpu Intel Atom Clover Trail, con storage SSD da 32 e 64GB, connessione anche 3G si caratterizza per uno schermo da 10 pollici con risoluzione di 1366×768 pixel. Può essere collegato a una tastiera, per usarlo come notebook, oppure si può ruotare di 295 gradi la tastiera per usare il tablet come tavoletta touch. Acer Iconia W700, sottile 11,9mm e con cover in alluminio, con scherno IPS Full HD da 11,6 pollici gioca la carta professionale: Intel Core i3 e i5, 3 porte USB 3.0 e storage SSD pari a 256GB.

Sony ha mostrato due nuovi Vaio: Sony Vaio Duo 11 e il desktop Tap 20. Vaio Duo 11 è un ibrido tablet e notebook, convertibile, dotato di schermo da 11.6 pollici, con tastiera a scorrimento; l’ibrido è in grado di soddisfare gli utenti sia se usato come tablet che come laptop, a seconda del posizionamento dello slider. Lo schermo è “full HD” e touchscreen (16:9, 1080p). Motorizzato con Core Ivy Bridge, il Duo è configurabile con 4 o 8 GB di RAM, e 128GB o 256GB SSD. Lo spessore, compresa la tastiera, è di 17.85 mm, il doppio di iPad e di Microsoft Surface, ma lo stesso di un ultrabook e poco più di un Macbook Air, mentre il peso è di 1.7 Kg. Il desktop Vaio Tap 20 è invece un PC table-top per utilizzo sia individuale che per gruppi in centro multimediale, con schermo da 20 pollici e risoluzione da 1600×900, multitouch capacitivo da 10 punti. Il Ceo di Sony ha sottolineato che suono e immagini dei nuovi Vaio saranno d’alta qualità Sony: dunque, la tecnologia video di Bravia e quella sonora di ClearAudio+.

Asus ha aggiornato Zenbook con Prime UX21A Touch, Zenbook U500VZ, porta l’originale Asus Taichi, già visto al Computex, e Transformer Book; ma ha anche tolto i veli ai Vivo Tab e Vivo Tab RT, due tablet Windows 8 e RT, rispettivamente dal “design 2 in 1”, con display multi-touch ad alta risoluzione e tastiera Qwerty rimovibile. Il nome VivoTab deriva dal verbo latino “vivere” ed è stato progettato per accompagnare gli utenti nel day by day, la vita quotidiana. Combina il sistema operativo Microsoft  Windows 8 (con supporto nativo al touch) con un display multi-touch da 11.6 pollici ad alta risoluzione di tipo Super IPS+ e una tastiera QWERTY rimovibile. La tecnologia ASUS TruVivid in abbinamento al rivestimento protettivo Corning Fit Glass regala colori nitidi e una resistenza superiore ai graffi, mentre la tastiera trasforma Vivo in un completo ultraportatile, e inoltre include anche una batteria aggiuntiva per un uso prolungato. Con appena 8.3 mm di spessore e solo 520 grammi di peso, ASUS Vivo Tab RT è la soluzione pad ultra leggera e ultra sottile basata su processore quad-core NVIDIA Tegra 3 e GPU a 12-core. Segni particolari: sistema operativo Windows RT, 2GB di RAM e 32GB per l’archiviazione, design 2-in-1 di Vivo Tab, con la possibilità di impiegare la mobile dock QWERTY con trackpad, porte USB e batteria aggiuntiva integrata. Vanta un display HD da 10,1” con risoluzione da 1366×768 pixel e tecnologia Super IPS+. Vivo Tab RT integra ASUS SonicMaster e sensore NFC. ASUS AiCloud (con funzione Smart Access, Cloud Disk e ASUS Smart Sync) è infine la soluzione cloud di ASUS che combina la tecnologia dei nuovi router Wi-Fi 802.11ac con una serie di servizi, per creare e gestire il proprio spazio storage e i servizi cloud in sicurezza e con semplicità.

Anche Dell ha sfoderato le proposte in tema di tablet e ibridi con Windows 8 alla fiera hi-tech di Berlino. Dell XPS 10 è un tablet con Windows RT accompagnato da tastiera dock, mentre Xps Duo 12 è un ibrido laptop/ tablet che monta Windows 8. Nel dettaglio, Dell XPS Duo 12 è un ibrido laptop / tablet senza compromessi sul design, visto che è un convertibile che differisce da altri ibridi visti finora. In modalità default è un laptop touchscreen funzionale e solido, ma, quando si trasforma in tablet, spingendolo fuori dalla cornice, a cui è attaccato da magneti, diventa una tavoletta multitouch. Lo schermo è resistente, grazie alla tecnologia Corning Gorilla Glass, e ad alta definizione da 1080p. I colori sono di buon livello. Dell ha condiviso il design dei nuovi tablet e ibridi con quello degli ultrabook della gamma XPS 13 e XPS 14: l’unica differenza è che quest’ultimi sono in alluminio, gli altri sono frontalmente in fibra di carbonio. Le tastiere sono di qualità, e i trackpad sono stati finalmente migliorati, all’altezza delle aspettative. Infine Xps Duo 10 è un tablet con schermo da 10 pollici, con processore Snapdragon S4, sistema operativo Windows RT, porta micro USB per lo storage esterno ed una sottile tastiera dock che allunga la durata della batteria fino a 20 ore (combinate) di carica. Dell XPS 10 sarà disponibile al debutto di Windows 8.

Piatto forte della kermesse berlinese è  l’ultrabook ibrido Toshiba Satellite U920t con Windows 8 in grado di essere utilizzato in modalità notebook con la tastiera, ma senza rinunciare al touch, oppure come tablet con cinque punti touch: racchiuso in 12,5 polliciin lega di magnesio. Sarà disponibile in Europa a fine anno (ultimo trimestre). Si affiancano a queste proposte Windows e sempre con touchscreen, il PC all-in-one LX830 di Toshiba da 58,4cm (23”), il notebook Satellite P845T da 35,6cm (14”) e infine Satellite U840W, il primo Ultrabook con schermo wide in 21:9. Toshiba pone inoltre l’accento sul sistema Stor.e Cloud, un dispositivo personale di cloud storage con capacità fino a 3 Tbyte per archiviare tutti i propri dati su un sistema storage da tenere in casa, ma accessibile ovunque, quindi adatto in quei casi in cui il supporto con cui si lavora ha una ridotta capienza.

Grande attenzione ha catalizzato Samsung che ha mostrato anche il suo ibrido Windows 8: la neonata famiglia Ativ, con il nuovo brand, “anagramma di Vita“, arriva con due Smart Pc (uno in versione Pro), un tablet (Ativ Tab) e uno smartphone windows Phone 8 (serie S). Lo Smart Pc si distingue per lo schermo rimovibile da 11,6 pollici, chip Intel Core i5 (modello Pro) e Atom. Invece Ativ Tab arriverà con display da 10.1″, spesso solo 8,9 mm, dotato di Windows RT e release Preview di Office Home e Student 2013.

acer-iconia-w510_1

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore