Il mercato secondo i vendor

Management

L’ultima parte dell’anno si apre sotto buoni auspici, l’espansione delle vendite del colore è sostenuta con programmi e iniziative studiate ad hoc per i partner

C’è un grande ottimismo tra gli operatori del settore, forti dei dati raccolti nel primo semestre dagli analisti, che sembra verranno confermati a fine anno. Il mercato delle stampanti laser, colore e monocromatiche, è in espansione, ma la concorrenza è altrettanto forte. Per questo i produttori prestano ancora più attenzione ai partner di canale, offrendo loro programmi dedicati, promozioni e supporto a 360 gradi. Nello specifico, qual è secondo loro la situazione del mercato e come si evolverà in questo ultimo scorcio dell’anno? “Il mondo laser – afferma Daniela Durante, Responsabile Marketing di Brother Office Equipment – appare in crescita, sia nell’ambito delle stampanti sia in quello dei prodotti multifunzione. Il trend positivo è in atto da tempo ed è in parte imputabile all’erosione dei prezzi, che ha reso le macchine laser accessibili a nuovi utenti. Mentre in passato tale tecnologia risultava spesso troppo costosa per ambienti domestici e SoHo, ora è sempre più raggiungibile da parte di realtà in grado di investire budget limitati nelle periferiche di stampa. Brother continua a investire in maniera massiccia in questa tecnologia ed è presente sul mercato con una gamma molto vasta. Nell’offerta Brother sono infatti contemplati modelli di fascia diversa, a partire dalle piccole Gdi, compatte e perfette per ambienti domestici e SoHo, fino alle macchine dipartimentali, per soddisfare pienamente le richieste professionali più esigenti”. Per Federica Invernizzi, Opp business development manager di Canon Italia “Sono numerosi i segnali positivi che indicano una progressiva crescita del mercato It, che ci fanno essere ottimisti sulla possibilità di raggiungere gli obiettivi che ci siamo fissati per questo ultimo periodo dell’anno. Il mercato delle stampanti laser sta vivendo un momento di grande dinamismo. Da un lato ci sono nuovi operatori che stanno mostrando interesse verso questa tipologia di prodotti, aprendo la stampa laser a un utenza maggiormente consumer. Dall’altro c’è un sempre maggiore interesse da parte del mercato verso questi prodotti, che stanno diventando sempre più accessibili, sia nel prezzo sia nei costi di gestione. Per queste ragioni Canon ritiene che ci siano i presupposti per crescere in questo business”. “Il mercato laser è un mercato in crescita – ribadisce Alberto Raviolo, corporate business manager di Epson Italia -. Infatti nel comparto delle stampanti quello delle laser è l’unico che ha registrato un trend fortemente positivo che senza dubbio continuerà anche nell’ultima parte dell’anno, sia per le laser monocromatiche sia a colori. Più significativo l’incremento delle laser a colori che crediamo registrerà un tasso di crescita attorno al 50%, ma non è trascurabile quello delle laser monocromatiche, necessariamente più ridotto, essendo i volumi molto più elevati, che riteniamo si attesterà attorno al 10/15%”. Per Epson, “Le ragioni della crescita del comparto colore sono da individuarsi in un più decisivo investimento delle aziende verso questa tecnologia, che ha registrato una progressiva riduzione dei costi di acquisto e di esercizio delle macchine, oltre che in un nuovo interesse per i multifunzione a colori che si stanno affacciando sul mercato. Per quanto riguarda le laser monocromatiche, gli elementi che determinano l’interesse all’acquisto e quindi una crescita del comparto, sono il costo di acquisto ridotto e l’essenzialità delle funzioni. Le laser monocromatiche sono stampanti ideali per la produttività personale, dove non sono richieste performance elevate e caratteristiche come il collegamento in rete. Per questo sono macchine destinate ad avere ancora un significativo utilizzo nel segmento SoHo per le postazioni personali”. Altrettanto ottimista Chiara Radice, category business manager Hp IPG Italia, che sottolinea: “Il mercato continua a segnare trend di crescita a unità positivi, anche se con tassi sempre più contenuti, in particolare in ambito monocromatico. All’interno di questo trend generalizzato, si assiste a uno spostamento della domanda dai segmenti Workgroup a quelli Swt e Personal, guidato da un’offerta di prodotti con prestazioni sempre più elevate anche nelle fasce entry level, a prezzi ovviamente più contenuti, in un mercato sofferente e particolarmente sensibile ai costi. Inoltre, la continua elevata riduzione dei prezzi medi, impatta negativamente sui trend di crescita del mercato a valore. Se il trimestre precedente alle vacanze si è contraddistinto per i tassi di crescita più bassi in assoluto dell’ultimo periodo, possiamo assistere ora a segnali positivi di una leggera ripresa del mercato, che apre prospettive interessanti per i prossimi mesi”. Per Enzo Finazzi, Printing Solution manager di Konica Minolta “In questi ultimi mesi dell’anno, nel mercato italiano è in atto una forte accelerazione di un fenomeno iniziato ormai da tempo, ossia l’incremento delle stampanti laser per ufficio a discapito delle stampanti ink-jet, affiancato da un’importante espansione nel settore delle laser del colore a svantaggio delle stampanti in bianco e nero”. È in questo scenario che l’azienda “Intende consolidare la propria posizione sul mercato, essendo focalizzata sulla produzione di stampanti laser a colori per l’ufficio”. Pietro Renda, Direttore Marketing di Lexmark Italia, cita i dati rilevati nel primo semestre da Gartner/Dataquest con le laser monocromatiche cresciute del 20% rispetto al medesimo periodo 2004; e il colore in aumento del 50%: “Per il colore non si tratta certo di una sorpresa, grazie alla presenza di stampanti meno costose. La novità, positiva, è relativa alle monocromatiche. Percentualmente, le vendite di Lexmark Italia nel primo semestre in Italia rispecchiano quanto affermato dagli analisti. Lexmark aumenta le proprie quote di mercato, anche se solo di un punto, ma crescere in termini di volumi è talmente difficile, che siamo comunque molto soddisfatti. La ripresa, per quanto riguarda l’acquisto delle periferiche, c’è. La vediamo soprattutto nelle grandi e medie aziende che, come accaduto in passato, trascineranno le piccole. Dato il particolare tessuto sociale italiano, composto da milioni di piccole aziende, questo è sicuramente molto importante. I volumi si fanno anche lì”. Per Renda, i risultati raggiunti da Lexmark sono da imputarsi alla varietà di prodotti che l’azienda offre: “…Non siamo concentrati sulle entry level. Il 42% delle nostre vendite è rappresentato da laser network, cioè stampanti medio/ grandi, il 46% sono entry level e il 12% sono laser a colori. Un mix sbilanciato sulle entry level, darebbe problemi di profitti e di competitività”. Per entry level, specifica Renda, si intendono apparecchi con una velocità di 26 pagine al minuto. “Il mercato però si sta differenziando. Non c’è più una suddivisione basata sulle pagine al minuto, ma sul prezzo di listino. Gartner per esempio definisce entry level apparecchi fino a 300 dollari, mentre le macchine network vanno dai 500 dollari in su. Secondo Gartner/Dataquest, la fascia di mercato che cresce maggiormente in Italia, è quella delle laser monocromatiche da 500 a 999 dollari. Proprio in questo segmento Lexmark, è diventata per la prima volta leader di mercato nel primo semestre 2005, con un market share del 43% circa come volumi”. Asso It, afferma Donato Maraggia, Product Manager di Tally- Genicom conferma i dati di incremento del primo semestre nel mercato italiano con un +18.2% per le laser monocromatiche e +51.1% per quelle colore. “Sono risultati decisamente buoni, pur considerando la costante diminuzione dei prezzi di vendita, che delineano prospettive positive per la seconda parte del 2005. Nell’ambito delle monocromatiche, i modelli da 21 a 30 Ppm si apprestano a sostituire quelli di fascia inferiore come segmento di riferimento per la stampa distribuita in aziende e uffici, dove la vicinanza tra risorse di stampa e utilizzatori è sinonimo d’efficienza e flessibilità. Nel laser colore è sempre più ampia la divisione tra prodotti entry, basati sulla tecnologia a 4 passaggi, indirizzati all’uso personale e al mercato SoHo; e i prodotti a passaggio singolo per un uso aziendale e più professionale. In generale, ci aspettiamo un aumento complessivo della penetrazione del laser colore come già sta avvenendo nei principali Paesi europei. Le aspettative di TallyGenicom nel medio periodo sono sicuramente interessanti, sia per i vendor sia per gli operatori di canale”. Per Alberto Calvieri, channel marketing manager Xerox divisione Office, “Il mercato delle stampanti laser sarà caratterizzato da una crescita sostenuta, sia per i prodotti monocromatici (soprattutto nel segmento tra le 21 e le 30 pagine) sia, soprattutto, per quelli a colori”. Considerazioni supportate dai dati rilevati da Asso.it nel primo semestre. “L’offerta continuerà ad ampliarsi non solo in termini di funzionalità e prestazioni, ma anche di modelli particolarmente adatti a migliorare il controllo sui costi di stampa, tema su cui le aziende sono sempre più sensibili”. Xerox punta sugli apparecchi “dual mode”, disponibili anche con un contratto “PagePack” che fissa il costo pagina indipendentemente dalla copertura e, quindi, dalla quantità di toner utilizzato per stampare. “Il rischio di sostenere costi elevati per la stampa di presentazioni o foto, con elevate coperture di toner, rimane completamente a carico di Xerox, mentre il cliente potrà calcolare esattamente i costi. Ovviamente le pagine in bianco e nero hanno costi inferiori di quelle a colori, e disponiamo anche di sistemi per automatizzare la comunicazione dei volumi di stampa per la quantificazione periodica dei corrispettivi. Xerox fornisce i materiali di consumo e l’assistenza tecnica, mentre i partner ottengono profitti gestendo direttamente le relazioni con i loro clienti, i quali controllano e riducono i loro costi di stampa. Un approccio innovativo, dove tutte le parti coinvolte ottengono benefici significativi in un mercato a forte crescita”

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore