Il monitoraggio degli utenti P2P è illegale?

Autorità e normativeSorveglianza

Si muove il Garante della Privacy per verificare se l’azione di
identificazione degli utenti P2P operata da Peppermint Jam e di Telecom Italia è
legale.

Si sta muovendo il garante per la privacy, in seguito alle segnalazioni su quanto ha fatto Telecom comunicando i nominativi di 4000 suoi utenti a una casa discografica tedesca. La Peppermint Jam aveva chiesto e ottenuto dal provider italiano di verificare a chi appartenessero una serie di indirizzi IP tramite i quali ci sarebbero state violazioni del diritto d’autore per la condivisione di brani musicali. Ora il garante dovrà verificare se tutta l’operazione si è svolta nel rispetto dei diritti delle persone coinvolte.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore