Il netbook di Apple verrà costruito da Foxconn Electronics

Aziende

Il contratto per il netbook sarebbe stato siglato con l’azienda. Ancora manca la conferma ufficiale

The Inquirer reporta che Apple costruirà il suo primo netbook con nessuno tranne che Foxconn Electronics. Anche secondo Digitimes , Apple ha siglato il contratto per il Mac-bonsai con Hon Hai Precision Industry (ovvero Foxconn Electronics).

Ancora manca la conferma ufficiale, ma le indiscrezioni sono tutt’altro che irrealistiche: settimana scorsa VNUnet.it ha anticipato che, sebbene non sia ritornato al lavoro Steve Jobs , ufficialmente in congedo semestrale per malattia fino a giugno,già sta pensando a un netbook. Secondo il Wall Street Journal Steve Jobs sarebbe coinvolto nella decisione di portare un netbook nel portafoglio Apple, facendo un inversione a U rispetto ai mesi scorsi, prima della temporanea uscita di scena, quando affermava che un mini-notebook da 500 dollari non fosse nel Dna di Apple .

Secondo ZdNet, il netbook Apple non costerà mai sotto i 500 dollari, ma almeno 599 dollari. Hanno la palla di cristallo? Vedremo.

Anche se il low-cost non piace a Apple, secondo NPD Group , i netbook detengono il 12% delle vendite in volume del mese di dicembre 2008 e sono in crescita. E in tanti si augurano che l’ordine di schermi touch-screen da 10 pollici serva al lancio dei primi netbook Apple.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore