Il New York Times a pagamento

Aziende

Il celebre quotidiano sta per dare addio alla formula del gratuito per sposare il modello a pagamento. Gli editori contro Google News e l’aggregatore di Yahoo!

Il New York Times sta per far avverare la recente profezia di Rupert Murdoch che annunciò aad aprile il requiem delle notizie gratis . Il celebre quotidiano New Yorchese sta per dare addio alla formula del gratuito per sposare il modello a pagamento: l’annuncio verrà dato entro un mese circa.

Il New York Times potrebbe costare 5 dollari al mese per l’accesso online, e la metà (2,5 dollari) per chi è abbonato alla versione cartacea. Nel 2005 il quotidiano lanciò il Times Select a pagamento, ma l’iniziativa fu un flop e venne chiusa nel 2007. Ma oggi, con la crisi e la recessione, la retromarcia sembra obbligata.

Murdoch (il cui impero è nella bufera per gravi casi di spionaggio) ad aprile disse che l’era del tutto gratis stava (di nuovo) per volgere al termine. Intanto un manipolo di grandi editori (compresi News Corp e Lagardere) ha scritto una lettera alla Ue contro gli aggregatori di notizie come Google News e Yahoo!.

Diverse settimane fa la casa editrice Hearst ha decimato e poi dato l’ addio all’edizione cartacea del Seattle Post-Intelligencer , un giornale con 146 anni di storia alle spalle. Anche ilSan Francisco Chronicle potrebbe essere venduto o chiuso. EW Scripps ha chiuso il Rocky Mountain News di Denver, alla vigilia del 150esimo compleanno. Anche Google ha messo una pietra sopra sull’ advertising radio di Google (Google audio ads) e Print Ads.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore