Il numero dei web surfer cinesi cresce del 15%

Network

Nei primi sei mesi del 2003 il numero dei navigatori cinesi è salito a 68 milioni, secondo una ricerca pubblicata dal China Internet Network Information Center.

Un articolo apparso su Reuters riferisce che la Cina, il secondo paese al mondo dopo gli Stati Uniti per popolazione web, ha registrato 8,9 milioni di nuovi utenti nei primi sei mesi di quest’anno. Il dato è stato reso noto dal China Internet Network Information Center sul sito Web www.cnnic.cn. Per quanto la crescita enorme di utenti internet in Cina non sia passata inosservata, il numero di utenti rappresenta solo il 5,3% della popolazione totale cinese, stimata sui 1,3 miliardi circa, commenta un portavoce del Center. “Se si confronta il dato con quelli dei Paesi più sviluppati, c’è ancora un margine molto ampio per la diffusione di Internet in Cina”, ha aggiunto. Il Center, continua l’articolo, ha previsto, nel suo rapporto biennale, una crescita molto rapida nel numero di utenti per i prossimi sei-sette anni. Alla fine del 2002, la Cina contava 59,1 milioni di utenti Web, superando il Giappone come secondo maggior Paese per numero di navigatori online. La Cina vanta anche il più importante mercato di utenti di telefonia mobile. Lo studio riporta che il numero totale di utenti di internet registrati a giugno è cresciuto ad un tasso annuo del 48,5%, a partire da metà 2002. Gli utenti che accedono ad internet attraverso linee affittate sono aumentati del 45,8% su base annua, pari a 23,4 milioni, mentre gli utenti di linee dial-up hanno raggiunto i 45 milioni, con un incremento annuo del 34,7%. Gli utenti di linee di connessione veloci ISDN sono cresciuti a livello annuale del 55,6%, toccando i 4,9 milioni alla fine di giugno, mentre i navigatori che utilizzano connessioni a banda larga sono saliti del 400% circa, per un totale di 9,8 milioni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore