Il nuovo Leopard non funzionerà sui PowerPc di Apple

Sistemi OperativiWorkspace

L’indiscrezione è stata riportata dal sito AppleInsider e smentisce le
precedenti dichiarazioni dell’azienda di Cupertino

LA PROSSIMA GENERAZIONE del sistema operativo Apple, Leopard, ha comportato un aggiornamento dei requisiti hardware minimi e n on potrà funzionare sui sistemi PowerPc con processori fino a 800 MHz. Da quanto riportato dal sito AppleInsider , gli ingegneri di Apple hanno stabilito che il nuovo sistema operativo leopardato, che sarà disponibile il prossimo mese di ottobre, girerebbe troppo lentamente sui sistemi PowerPc G4 da 800 MHz. Questo smentisce le precedenti dichiarazioni dell’azienda di Cupertino, secondo cui per il nuovo software sarebbe bastato un processore un PowerPC G4 800 MHz o superiore. Secondo le nuove specifiche,Leopard richiede ?un Mac con processore Intel o un PowerPC G4 (867 MHz o maggiore) o un processore G5?. Tra gli altri requisiti ci sono un drive DVD, una porta FireWire, almeno 512 MB di memoria RAM (consigliata una memoria supplementare), e almeno 9 GB di spazio su disco. In sostanza, per colpa dell’incremento di 67 MHz, nel cestino di Apple finiscono i PowerBook G4 da 800 MHz (Titanium), i PowerMac G4 da 800 MHz (Quicksilver), gli iMac G4 da 800 MHz e gli iBook G4 da 800MHz.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore