Il nuovo servizio dellAncitel Patrimoniamo.it

Marketing

Un servizio davvero utile ed innovativo offerto dallAncitel sempre nell ottica dellattuale piano di e-government del nostro paese, che non prevede solo lanagrafe della popolazione, ma anche quella del territorio

NAPOLI. Nel corso della XIX Assemblea Annuale dellANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani), che si e tenuta a Napoli dal 21 al 23 novembre 2002, e stato presentato da Antonio Centi, Presidente ANCI Abruzzo e della Consulta ANCI sul turismo, il nuovo servizio telematico Patrimoniamo.it , che Ancitel, in partnership con Ultima e Datamat, ha realizzato per i Comuni italiani ed altri enti pubblici e privati. Il servizio si rivolge a tutti gli enti pubblici interessati ad ottimizzare e razionalizzare i progetti di gestione attiva dei beni immobili attraverso il censimento, la ristrutturazione e la valorizzazione dei grandi e piccoli patrimoni pubblici e privati. Si tratta di un sito che da lopportunita agli enti pubblici di dare visibilita al patrimonio di cui dispongono e per cui desiderano trovare risorse necessarie a finanziare progetti di recupero, ristrutturazione, ripristino e valorizzazione. In sostanza Patrimoniamo.it conterra la banca dati di tutti i beni immobili e ambientali sui quali Comuni – ma anche Province, Regioni, altre amministrazioni dello Stato e privati – inseriranno i dati relativi alla localizzazione geografica, alla tipologia architettonica e ambientale, allepoca storica, allo stato di conservazione, alla tipologia degli interventi da effettuarsi, ai finanziamenti gia ottenuti e a quelli da reperire. Il tutto corredato da fotografie o da visite virtuali dei beni, a seconda della tipologia di servizio richiesta. Liniziativa dellAncitel e perfettamente in linea con lattuale piano di e-government del nostro paese, anzi si contraddistingue per un indubbio valore aggiunto. In effetti si deve riconoscere che il piano di e-government non prevede solo lanagrafe della popolazione, ma anche quella del territorio che assume una particolare rilevanza specie avuto riferimento al sistema dinterscambio catasto-comuni. Lo sviluppo tecnologico ha permesso la realizzazione di numerosi servizi per la gestione delle informazioni territoriali quali quelle georeferenziate e quelle catastali, che si rivelano molto importanti per laccesso da parte delle pubbliche amministrazioni e di soggetti privati ad un vasto patrimonio informativo. Lutilizzo delle banche dati relative ai dati catastali ha ovviamente un grande impatto su tutti quei procedimenti che necessitano la consultazione e laggiornamento di informazioni da parte di amministrazioni diffuse sul territorio e di professionisti (ad esempio notai, architetti, ingegneri) visti gli importanti risparmi di tempo e di costi che le consultazioni telematiche consentono. [ STUDIOCELENTANO.IT ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore