Il nuovo storage di Hp

Aziende

Hp ha annunciato aggiornamenti alla linea StorageWorks Eva (Enterprise Virtual Array) e ha introdotto un nuovo Nas per contrastare i pessimi risultati finanziari conseguiti nel terzo trimestre nell’area storage e server

Per contrastare i disastrosi risultati finanziari del terzo trimestre nell’area server e storage, Hp ha annunciato aggiornamenti alla linea StorageWorks Eva (Enterprise Virtual Array) e introdotto un nuovo Nas. Gli array StorageWorks Eva 3000 ed Eva 5000 sono ora disponibili con drive Fata (Fibre Attached Technology Adapted), alternativa a basso costo per le operazioni di archiviazione e recupero dei dati. Eva 3000 con Fata è una soluzione integrata di fascia entry-level da 2 TB, che implementa otto drive Fata da 250 GB. Per quanto riguarda Eva 5000, i singoli drive Fata potranno invece essere aggiunti all’iniziale installazione. StorageWorks Nas 1500 è un Nas entry-level, destinato a Pmi o a filiali che attuano il consolidamento dei dati, studiato per la condivisione dei file multi-protocollo e di print serving e dotato di sistema operativo Windows Storage Server 2003 pre-installato e di tool gestionali Hp. Hp ha anche rilasciato OpenView Sam (Storage Area Manager) 3.2, soluzione gestionale disponibile ora con un’interfaccia basata su standard per gestire i dispositivi storage supportando la specifica Smi-S (Storage Management Initiative Specification). L’azienda ha inoltre annunciato una nuova versione del proprio sistema operativo Unix, Hp-Ux 11i. Thomas Ullrich, direttore marketing Emea di Hp Enterprise Systems group, ha dichiarato: “I nuovi prodotti saranno venduti sia attraverso il canale, sia direttamente. Abbiamo fatto tutto il possibile per facilitare la vendita di questi prodotti da parte di tutti gli operatori, ma alcune offerte in bundle sono state appositamente studiate per il canale indiretto”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore