Il Perù preferisce Windows su Olpc

LaptopMobility

Il laptop low-cost nel paese sud americano ha scelto il sistema operativo di Microsoft, invece di Linux

Il matrimonio tra Windows e Olpc è in dirittura d’arrivo. Il Perù preferisce Windows su Olpc e distriburà presto i primi laptop low-cost di Nicholas Negroponte nelle scuole peruviane, equipaggiate con il sistema operativo di Microsoft.

Windows Xp per Olpc per il laptop low-cost XO è andato in Rtm a fine luglio (released to manufacturing).

Microsoft, dopo aver installato Windows Xp su Asus EeePc, pur di rimettere in un angolo la distribuzione di Linux Xandros, ha impiegato tante energie per portare Xp sul One Laptop Per Child laptop XO, il portatile per i bambini del terzo mondo, per mettere in ombra Linux Red Hat.

A metà maggio Microsoft ha siglato l’intesa con Olpc di Nicholas Negroponte per portare Xp sul laptop Xo da cui Intel è uscita a gennaio.

Microsoft recentemente ha allungato la vita a Xp limitatamente al mercato dei mini notebook low-cost (compreso l’Asus EeePc, Acer eccetera). Finora solo Linux girava sui lapotop Xo, destinati a ridurre il Digital divide nel mondo.

Secondo Idc il mercato dei mini-notebook crescerà da meno di mezzo milione di unità l’anno scorso a 9 milioni di netbook nel 2012, per un valore (low-cost ovviamente) di 3 miliardi di dollari. I netbook potranno assestarsi sul 5% del mercato Pc consumer, ma sapranno conquistare un terzo del mercato educativo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore