Il Premio Città di Firenze celebra l’Informatica al servizio della scienza

AccessoriWorkspace

La celebre onoreficienza va a Janet Thornton, pioniera della bioinformatica.

Come direttore dell’Istituto Europeo di Bioinformatica, scienza che usa il computer per comprendere meglio i processi biologici, Janet Thornton ha creato il più grande archivio al mondo di dati biologici. Per questo riceverà il 19 marzo prossimo il Premio Città di Firenze sulle Scienze Molecolari. L’archivio creato dalla ricercatrice rappresenta una straordinaria opportunità di scambio di informazioni tra studiosi di tutto il mondo e consentirà progressi significativi di questa innovativa disciplina che suscita un crescente interesse.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore