Il prestito solidale sposa il Web 2.0

Marketing

Approda anche in Italia il prestito sociale per sopravvivere alle rate del mutuo e al caro euro

Zopa.it lancia il prestito solidale nell’era del Web 2.0 e del social networking.

Sbarca anche in Italia il prestito social e per sopravvivere alle rate del mutuo o al caro euro, o per sognare una vacanza di lusso in tempi di stipendi bassi.

Zopa.it è infatti una sorta di piazza virtuale dove si chiede un prestito senza intermediazioni bancarie e con tassi vantaggiosi: i rischi vengono contenuti ripartendo il prestito fra 50 richiedenti. In Gran Bretagna, dove il prestito sociale è nato, ha già conquistato 150mila utenti.

Zopa.it significa Zona di possibile accordo e monitora prestiti fino a 15mila euro. Per vacanze e shopping natalizio senza pensare ai rincari galoppanti.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore