Il primo trimestre del nuovo anno fiscale non premia Foundry Networks

Workspace

In discesa, rispetto al 2001, fatturato e utile netto. Cash flow e profittabilità positivi garantiscono tuttavia una buona liquidità. Segni di ripresa dal mercato enterprise

Foundry Networks ha reso noti i risultati finanziari del primo trimestre del proprio anno fiscale, conclusosi il 31 marzo 2002. Il fatturato netto stato di 62,4 milioni di dollari, in consistente discesa rispetto agli 82,6 milioni di dollari del pari periodo 2001. Lutile netto stato di un milione di dollari (0,01 dollari per azione), anche questo in diminuzione nei confronti del dato dei primi tre mesi dello scorso anno (4,2 milioni di dollari o 0,03 dollari per azione). Se non si considerano i costi non cash relativi allammortamento della compensazione delle azioni a dividendo differito, lutile netto pro forma stato di 1,4 milioni di dollari (0,01 dollari per azione), anche questo inferiore rispetto al dato dello stesso periodo 2001 (5,3 milioni di dollari o 0,04 dollari per azione). Secondo Bobby Johnson, presidente e Ceo di Foundry Networks, il primo trimestre del nuovo anno fiscale stato caratterizzato da una crescita moderata nei mercati enterprise. La compagnia ha proseguito la propria strategia prodotta, basata sia sulla fornitura di prodotti in ambito enterprise e Metro Area Networking JetCore sia su nuovi annunci. In attesa dei risultati del secondo trimestre, Johnsn si detto comunque soddisfatto del cash flow e della profittabilit positivi raggiunti, indispensabili ai fini di una buona liquidit.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore