Il progetto della comunità OpenSUSE cresce notevolmente

Workspace

Novell innalza il livello del collaboration e dello sviluppo Linux

OpenSUSE cresce registrando oltre 13 milioni di page view, 750.000 installazioni e 19.000 membri registrati al progetto in tutto il mondo. Il progetto OpenSUSE di Novell, lanciato nell’agosto dello scorso anno continua a generare forte interesse e fervente attività. SUSE Linux è stato installato oltre 7.000 volte al giorno, in media una volta ogni 12 secondi. Il progetto openSUSE si caratterizza per un facile accesso alla costruzione e al rilascio, e presto offrirà nuovi risorse e programmi per il libero accesso al processo di sviluppo utilizzato per creare SUSE Linux, la distribuzione pluri-premiata che contiene tutto quello di cui gli utenti hanno bisogno per cimentarsi con Linux. Gli sviluppatori hanno contribuito con migliaia di suggerimenti, correzioni dei bug, e fornito input significativi che miglioreranno la distribuzione Novell leader nel mercato Linux a vantaggio di sviluppatori e clienti di tutto il mondo.All’inizio del 2006, il progetto openSUSE inizierà a rilasciare uno sviluppo pubblico del framework. Questo framework fornirà a chi ha contribuito al progetto open source e agli sviluppatori di applicazioni di terze parti strumenti e risorse per ottimizzare codice e patch per SUSE Linux. Il framework includerà librerie di codice e un build server pubblico a cui tutti i membri registrati al progetto potranno accedere e utilizzare.Novell renderà semplice la creazione di pacchetti e applicazioni in grado di operare su SUSE Linux e su tutte le distribuzioni basate su SUSE Linux. “Gli utenti di SUSE Linux, milioni in tutto il mondo, continuano a mostrare il proprio supporto installando numerosi il software e cercando maggiori opportunità di collaborazione con Novell,” dichiara Jeff Jaffe, executive vice president e chief technology officer di Novell. “Il forte interesse nel progetto openSUSE mostra quanto per queste persone sia estremamente importante dare forma e migliorare il software utilizzato. Siamo positivamente stupiti di fronte al livello di coinvolgimento che si è generato e siamo sempre più coinvolti per mantenere SUSE Linux una delle più popolari distribuzioni esistenti.”

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore