Il progetto Iridium continua

Network

Riparte il progetto del network su satellite con una particolare attenzione alla telefonia mobile

Stava per essere distrutto nellatmosfera dopo la bancarotta da 5 miliardi di dollari, ora il progetto Iridium viene rilanciato soprattutto in relazione ai servizi per la telefonia mobile che lo potranno sfruttare per il prossimo boom delle comunicazioni wireless. Il network di satelliti era stato lanciato da Motorola assieme ad altre società che avevano investito nel progetto circa 5 miliardi solo per lo sviluppo. La nuova venture che ha acquisito il sistema, punterà allo sviluppo di sistemi per il lavoro da remoto e non sui viaggiatori business e sui consumatori ai quali invece cercava di indirizzarsi il vecchio Iridium. I nuovi investitori sono riusciti ad acquisire il network per appena 25 milioni di dollari, contro i 5 miliardi già spesi e questo darà loro un vantaggio rispetto ai proprietari precedenti Acquistare un sistema da 5 miliardi di dollari per 25 milioni è un buon punto di partenza osserva Jose del Rosario, analista per Frost non ci sarà così una pressante urgenza di rifarsi su enormi investimenti in un breve periodo di tempo. La scarsa diffusione delle chiamate sullIridium fu dovuta sicuramente agli alti costi richiesti 7$ per un minuto e apparecchi compatibili che costavano anche 3500$. La nuova società, dopo aver coinvolto nel progetto degli operatori telefonici, conta di portare le chiamate a circa 1,50$ al minuto, anche se dettagli più precisi, anche su eventuali abbonamenti mensili non sono ancora stati resi noti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore