Il punto sulle Reti Ngn: un censimento per la fibra

AziendeBanda LargaNetworkReti e infrastrutture
AgCom e l'ultimo miglio

Nonostante le difficoltà concrete (la decimazione dei fondi contro il Digital Divide, passati da 800 a 100 milioni di euro) e i tavoli aperti, si parla ancora di reti Ngn (Next Generation Network). Si cerca il compromesso commerciale e tecnico fra Telecom Italia come incumbent e gli altri operatori alternativi. In attesa di un accordo

Nonostante le difficoltà concrete (la decimazione dei fondi contro il Digital Divide, passati da 800 a 100 milioni di euro) e i tavoli aperti, si parla ancora di reti Ngn (Next Generation Network). Si cerca il compromesso commerciale e tecnico fra Telecom Italia come incumbent e gli altri operatori alternativi. In attesa di un accordo che ancora manca, il prossimo passo è il censimento delle risorse attuali già posate su fibra ottica. Facciamo il punto del passaggio dal rame alla fibra ottica in Italia.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore