Il punto sullo storage

DataStorage

Una riflessione sulla situazione attuale dello storage. Soluzioni, problemi e prospettive

Come prima cosa si dovrebbero definire le attuali esigenze aziendali alle quali lo storage è chiamato a rispondere. Così come la tecnologia, anche le necessità di storage delle moderne aziende si sono evolute e le richieste si sono fatte via via più specifiche e personalizzate. In generale, gestire in modo ottimizzato e dinamico la mole di informazioni e documenti che transitano in azienda, e fornire informazioni appropriate a ogni tipo di utente, sono alcuni elementi strategici comuni per un uso corretto dello storage in un’impresa. Un altro punto comune alle moderne aziende è l’aumento della richiesta di spazio di storage, motivata e sostenuta oltre che da esigenze oggettive anche da un sensibile calo dei prezzi dell’hardware. Le aziende in generale non si limitano inoltre a chiedere maggiori possibilità e soluzioni di memorizzazione, ma vogliono poter contare su servizi di assistenza completi e qualificati. Le società vogliono potersi fidare del loro fornitore, devono poter contare sulla sua competenza, vogliono avere a che fare con team esperti e collaborativi. Dalle soluzioni alla sicurezza

Scalabilità e virtualizzazione: sono questi i due termini più ricorrenti parlando di storage moderno. Le aziende hanno imparato dal passato quando, dopo aver scelto soluzioni e tecnologie che al momento apparivano promettenti e destinate a un fulgido futuro, hanno scoperto che queste erano state abbandonate e tagliate fuori dai successivi sviluppi tecnologici. In questi casi le società che avevano puntato sul ‘cavallo’ sbagliato si sono trovate in possesso di dispositivi e tecnologie che non potevano essere combinati con quelli più moderni e sono state costrette a riaffrontare investimenti consistenti. Il consiglio per garantirsi un buon investimento e garantire un ciclo di vita sufficientemente lungo alle proprie soluzioni storage è quello di puntare su tecnologie e soluzioni ormai affermate. Tra le soluzioni oggi disponibili, quelle più adatte a rispondere alle sempre più pressanti esigenze di storage sembrano essere: la storage area networks (SAN), la network attached storage (NAS) e la migrazione in applicazioni di storage su fibra. Queste soluzioni sono in grado di offrire alti livelli di prestazioni, ridondanza, sicurezza e scalabilità. In particolare, con una SAN, si dispone di un’infrastruttura di storage flessibile in grado di supportare concretamente l’emergente approccio ILM (information lifecycle management). Le SAN infatti sono uno dei mezzi migliori per gestire queste problematiche e aumentare l’efficacia operativa. Le aziende si sono rivolte alle Storage Area Network (SAN) proprio perché rappresentano un mezzo economico per gestire in modo centralizzato la rapida crescita delle informazioni. La virtualizzazione infine risponde alle esigenze di dinamicità proprie delle moderne aziende dove le richieste di spazio storage cambiano continuamente e repentinamente. Avere la possibilità di condividere differenti supporti e ridefinire in breve tempo le quote storage può rappresentare un vantaggio competitivo non indifferente. Infine, ma non per questo meno importante, è il discorso sicurezza. Oggi le minacce che assediano i dati aziendali aumentano giorno dopo giorno in numero, complessità e pericolosità. Oltre al fatto di poter perdere fondamentali dati aziendali, non dobbiamo dimenticare l’esistenza della nuova normativa per la tutela della privacy che impone l’adozione di soluzione e comportamenti ben precisi. A fianco delle normali soluzioni storage è quindi necessario prevedere l’adozione di soluzioni in grado di fornire un adeguato livello di protezione dei dati e un efficiente sistema di disaster recovery. Conclusioni Piccole aziende sono cresciute e con loro le esigenze di archiviazione. Nuove necessità, nuove tipologie di dati, aumenti nelle dimensioni dei documenti archiviati, nuove leggi impongono oggi alle aziende il ricorso a soluzioni di storage flessibili, potenti e complete. Se è vero che nella maggior parte dei casi le esigenze cambiano da azienda ad azienda, è comunque possibile identificare una serie di necessità e richieste comuni. Gestire in modo ottimizzato e dinamico la mole di dati, recuperare velocemente e in modo sicuro le informazioni archiviate e poter contare su servizi di assistenza completi e qualificati sono tra le principali necessità comuni alle moderne aziende del nostro paese. L’aumentato livello della tecnologia e la riduzione dei costi dell’hardware hanno consentito la nascita di numerose soluzioni storage in grado di combinarsi e adattarsi alla maggior parte delle richieste attualiì

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore