Il quarto trimestre di Microsoft

Aziende

Una significativa adozione dei prodotti server guida il fatturato del trimestre; raggiunta la crescita a due cifre per ogni segmento di business nell’anno fiscale 2003.

Microsoft ha annunciato un fatturato di 8,07 miliardi di dollari per il trimestre concluso il 30 giugno 2003, con un incremento dell’11% rispetto al fatturato di 7,25 miliardi di dollari dello stesso periodo dello scorso anno. L’utile operativo per il quarto trimestre è stato pari a 2,19 miliardi di dollari, incluse le spese straordinarie pari a 796 milioni di dollari relative principalmente all’accordo nella causa AOL Time Warner. Questo valore si confronta con l’utile operativo di 2,87 miliardi di dollari riportato nello stesso periodo dello scorso anno. L’utile netto per il trimestre è stato pari a 1,92 miliardi di dollari, inclusi 533 milioni di dollari di spese per l’accordo dopo le tasse. Questo valore si confronta agli 1,53 miliardi di dollari riportati lo scorso anno, che includevano oneri al netto di imposta dovuti a perdite su investimenti pari a 806 milioni di dollari. L’utile per azione del trimestre del giugno 2003 è stato pari a 0,18 dollari, che include la spesa dopo le tasse di 0,05 dollari relativa alle spese legali. L’utile per azione dell’anno precedente è stato pari a 0,14 dollari, inclusi oneri al netto di imposta dovuti a perdite su investimenti pari a 0,07 dollari. L’azienda ha anche annunciato un fatturato di 32,19 miliardi di dollari per l’anno fiscale che si è chiuso il 30 giugno 2003, con un incremento del 13% rispetto ai 28,37 miliardi di dollari riportati lo scorso anno. L’utile operativo è stato pari a 13,22 miliardi di dollari rispetto agli 11,91 miliardi di dollari del precedente anno fiscale. L’utile netto per l’anno fiscale 2003 è stato pari a 9,99 miliardi di dollari con un utile per azione pari a 0,92 dollari. Questo valore include oneri al netto di imposta dovuti a perdite su investimenti pari a 0,07 dollari, spese relative all’accordo legale di 0,06 dollari e un beneficio fiscale una tantum di 0,01 dollari. Nell’anno precedente l’utile netto e l’utile per azione sono stati pari a 7,83 miliardi di dollari e 0,70 dollari, valore che includeva oneri al netto di imposta dovuti a perdite su investimenti di 0,26 dollari, spese relative ad accordi legali pari a 0,04 dollari e un guadagno derivante dalla vendita di Expedia pari a 0,08 dollari. La divisione Server Platform ha riportato una forte crescita del fatturato pari al 17% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, guidata da una crescita del 24% del fatturato di Windows Server e da una crescita del 34% nel fatturato di Microsoft SQL Server. Inoltre l’azienda riporta una domanda crescente delle versioni enterprise dei suoi principali prodotti server in quanto i clienti continuano a scegliere Microsoft per le proprie attività mission critical. Nel quarto trimestre, Microsoft ha lanciato la famiglia di prodotti Windows Server 2003, che sta riscontrando una forte adozione da parte dei clienti. Tra le aziende che hanno acquistato il software server Microsoft in questo trimestre figurano Cendant Corporation, VeriSign Inc e le Forze Armate degli Stati Uniti. MSN ha riportato in questo trimestre un fatturato record, con una crescita del 25% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, guidata dal 48% di crescita del fatturato pubblicitario.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore