Il Rapporto Eito 2005 fotografa l’Ict italiano sotto la media europea

Workspace

Il mercato dell’Ict italiano nel 2005 sta correndo a un ritmo inferiore rispetto all’Ict europeo

A Smau ieri pomeriggio è stato presentato il Rapporto Eito 2005. Dai dati forniti al consueto appuntamento con l’aggiornamento di Eito (European information technlogy observatory), risulta che i l mercato dell’Ict italiano nel 2005 è sotto la media europea. Ecco i dati in dettaglio:+2,2% rispetto al +3% dei paesi dell’Unione. Inoltre la domanda è dimezzata: la domanda di informatica in Italia è ferma all’1,5% contro la media europea del 3,4%. Solo le Tlc vanno bene in Italia. Bruno Lamborghini ha però posto l’accento sulla convergenza, grazie alla “diffusione della banda larga nelle telecomunicazioni, alla televisione digitale, e alle prospettive di nuove applicazioni e servizi digitali con la convergenza attorno allo standard Ip”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore