Il risveglio di Nintendo

AziendeMarketingMercati e Finanza
Il risveglio di Nintendo con Amiibo
0 0 Non ci sono commenti

Nintendo venderà 3.6 milioni di console Wii U quest’anno e ricaverà un miliardo di dollari dalle vendite di Amiibo solo negli USA

La ripresa di Nintendo, grazie ai personaggi interattivi Amiibo, a Super Smash Bros. e a Mario Kart 8, è nei numeri: l’azienda di videogiochi di Kyoto venderà 3.6 milioni di console Wii U quest’anno e ricaverà un miliardo di dollari dalle vendite di Amiibo solo negli USA. L’azienda giapponese di videogame un anno fa perdeva 193 milioni di dollari, a causa del flop di Wii U, sorpassata da Sony Ps 4 (l’altro giorno si festeggiavano i 20 anni di Playstation) e Microsoft Xbox One.

Adesso Nintendo torna al profitto. Il presidente Satoru Iwata, criticato per la sua strategia, ha preferito concentrarsi sui giochi per l’ecosistema Nintendo, invece di portare i suoi personaggi più popolari su smartphone e tablet. L’azienda nipponica arriva da due anni non profittevoli in un decennio. Il titolo di Nintendo ha guadagnato il 25% da quando ha annunciato il ritorno agli utili nella trimestrale di fine ottobre.

Wii U uscì nel 2012 con solo 23 titoli, oggi ne conta 53, ma sono pochi rispetto ai 410 per il predecessore, la vecchia console Wii. Super Smash Bros. per Wii U ha venduto 490.000 unità in tre giorni. Mario Kart 8 ha venduto 3.49 milioni di pezzi.

Nel mondo le Wii U si fermano a 7.6 milioni di console, secondo VGChartz.com, la metà rispetto a 15.1 miioni di PS4 e meno delle 8.1 milioni di Xbox One. Ma le console concorrenti sono arrivate a scaffale un anno dopo Nintendo.

Il risveglio di Nintendo con Amiibo
Il risveglio di Nintendo con Amiibo

Nintendo ha venduto 45 milioni di 3DS, la console che presto potrebbe guadagnare un upgrade. Ma il modello precedente aveva venduto 154 milioni di unità. Microsoft e Sony hanno deciso di espandesi in Cina, dopo che la Cina ha tolto la messa al bando delle console. L’internazionalizzazione dei videogiochi potrebbe dare nuova spinta al mercato.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore