Il ritorno dei co-fondatori del Blackberry

AziendeMarketing
La fuga dal Blackberry: lo switch alle piattaforme alternative, dopo il collasso
0 0 1 commento

Mike Lazaridis e Douglas Fregin, co-fondatori del Blackberry, ritornano sulla scena. Pronti per fare un’offerta. Intanto iPhone, Windows Phone ed Android soffiano sullo switch, in caso di fuga degli utenti dal Blackberry

All’improvviso rispuntano Mike Lazaridis e Douglas Fregin, co-fondatori del Blackberry, pront per fare un’offerta. Essi controllano l’8% delle azioni dell’azienda (ex RIM) contro il 10% di Fairfax. Lazaridis, inventore del Blackberry e co-Ceo fino a un anno fa, ritorna sulla scena. Lazaridis ha assunto Goldman Sachs per aiutarlo ad esplorare un’asta per l’azienda canadese di Waterloo, in Ontario. Il pioniere dell’email mobile sta lavorando con il fondatore Doug Fregin.

L’offerta dovrebbe competere con i 4.7 miliardi di dollari messi sul piatto dalla finanziaria Fairfax. Il ritorno i Lazaridis non ha però risollevato il titolo: il rialzo è modesto, di appena l’1,1%. Il titolo di Blackberry viene scambiato a 8.20 dollari, sotto i 9 dollari offerti da Fairfax.

I co-fondatori vorrebbero però stabilizzare l’azienda e reinventarla sulle basi di un piano industriale pensato da loro. Silver Lake ha aiutato Michael Dell a effettuare il buyout da 24.9 miliardi di dollari, poi approvato dagli azionisti; invece Farifax non si è comportata come Silver Lake.

Ma in queste settimane è in atto la fuga dal Blackberry: The Verge riporta che gli utenti, con la scusa del collasso finanziario, stanno pensando allo switch. E prendono in esame di passare all’iPhone, a Windows Phone e ad Android.

Windows Phone già da mesi ha superato Blackberry OS ed ormai è la terza piattaforma nel mercato smartphone. Più del 70% degli utenti per ora ha scelto le vecchie versioni di Blackberry OS. In attesa di decidere se effettuare lo switch alla concorrenza oppure no.

Un anno con Blackberry 10. Che cos’è accaduto in questi 12 mesi? Misurati con un Quiz!

La fuga dal Blackberry: lo switch alle piattaforme alternative, dopo il collasso
La fuga dal Blackberry: lo switch alle piattaforme alternative, dopo il collasso dell’azienda
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore