Il ritorno di Indymedia Italia

Marketing

Il 4 luglio il sito lancia l’IndYpendence Day

Ritorna Indymedia Italia e lancia per domani 4 luglio l’IndYpendence Da y.

La chiusura di Indymedia Italia coincise con il lavoro in contesti locali dei nodi regionali, ma poi è riemersa palese la voglia di “diventare il proprio media, attraverso meccanismi di pubblicazione aperta e di tutela della privacy“,

anche perché “le limitazioni e i meccanismi dell’informazione mainstream non sono cambiati nel corso di questi anni e lo squilibrio di potere dei processi di comunicazione si è mantenuto intatto, quando non rafforzato“.

La comunicazione indipendente vuole offrire “uno spazio dove consentire la libera pubblicazione di contributi ed una narrazione altra della realtà“.

Indymedia punta sull’aggregazione di contenuti: “un luogo nel quale convogliare e moltiplicare le energie e i flussi di comunicazione provenienti da luoghi diversi, che si compone delle diverse visioni e pratiche di mediattivismo determinate dai bisogni contingenti e dalle necessità che ogni territorio esprime“.

E prosege Indymedia: “Oggi diventa fondamentale salvaguardare la peculiarità del metodo di Indymedia e rendere più fruibile e sinergica l’enorme quantità di informazioni che nella rete si distribuiscono, in modo da renderle facilmente reperibili ed efficacemente utilizzabili“.

Per sottolineare che : “L’aggregatore può generare una comunità diffusa, risultato della collaborazione di molteplici reti di attivisti, centri sociali e realtà che si occupano di comunicazione, che individuano in italy.indymedia.org il catalizzatore della narrazione dal basso della realtà. A tutt’oggi, percepiamo ancora l’importanza di una piattaforma di riferimento su cui far convergere le specificità dei progetti di informazione indipendente locali in lingua italiana e di offrire un’occasione di produzione, elaborazione e diffusione dei contributi da essi prodotti, legati ad un modo orizzontale di gestione della comunicazione, nel senso più estensivo di questo termine“.

Infine, la scelta del 4 luglio 2008 per il ritorno online di Indymedia Italia, non è casuale, ma neanche banale (infatti non è solo la data dell’indipendenza amercana, anzi): “L’IndYpendence Day (…) è un simbolo.

Nel 1054 per i cinesi, era l’esplosione della Supernova del Granchio.

Nel 1865 per gli inglesi era la pubblicazione di Alice nel paese delle meraviglie.

Nel 1880 per i Pistoiesi era la nascita dell’anarchica scrittrice Leda Rafanelli.

Ogni anno, per tutti, è l’afelio, il giorno in cui la Terra è alla sua massima distanza dal Sol e”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore