Il rosso sempre più cupo del Blackberry

AziendeMarketingMercati e Finanza
Blackberry vende più vecchi modelli con l'OS 7 che touch BB10
0 0 1 commento

BlackBerry ha totalizzato 3.4 milioni di smartphone venduti nel trimestre: 2.3 milioni sono modelli di dispositivi vecchio-stile, i BlackBerry 7, datati e non touchscreen

Le perdite del Blackberry si sono allargate a 6 miliardi di dollari nel 2014. Nel quarto trimestre il rosso è di 423 milioni di dollari, ed è stato provocato dal crollo delle vendite. Il fatturato è passato da 976 milioni di dollari a 217 milioni di dollari, e in caduta verticale del 64% sul quarto trimestre 2013, quando metteva a segno 2.7 miliardi di dollari. BlackBerry ha totalizzato 3.4 milioni di smartphone venduti nel trimestre: 2.3 milioni sono modelli di dispositivi vecchio-stile, i BlackBerry 7, il che evidenzia lo scarso apprezzamento ottenuto dai BlackBerry 10 negli ultimi 12 mesi. Il CEO John Chen ha promesso che l’azienda canadese continuerà a realizzare smartphone con BlackBerry 7 OS. Dai servizi arriva il 56% dei guadagni, dalle vendite hardware il 37%; il software detiene il 7%. Inoltre BES 12 sarà rilasciato a fine dell’anno.

A mettere in difficoltà Blackberry è Windows Phone, la piattaforma di Microsoft che potrebbe prendere il posto di BlackBerry nel mercato business. A sostenerlo sarebbe IBM secondo la quale nel mondo business c’è una crescente domanda di smartphone che girino con il sistema operativo mobile di Microsoft.

IDC prevede che la crescita del mercato smartphone si dimezzerà nel 2014: l’incremento potrebbe essere di appena il  6,2% dal 2018 contro il 19% del 2014 (e il 38% del 2013). Android manterrà lo scettro, visto che domina il mercato smartphone, ma calerà dal 79% del 2014 al 76% dal 2018. Apple iOS scenderà dal 15% al 14%. Windows Phone balzerà dal 3.9% al 7%. BlackBerry potrebbe arrivare a prefissi telefonici, crollando dall’1 allo 0,3 per cento.

Chissà se la tastiera fisica salverà il BlackBerry. Ma le perdite per l’anno si sono ampiate a 5.9 miliardi di dollari (4,4 miliardi solo nel terzo trimestre). Il market share dell’azienda è crollato dal 4,1% di un anno fa all’1.7% del 2014. La speranza è che il sistema operativo QNX si faccia largo sulle auto, dopo essere salito a bordo di Ford Motor, Porsche e BMW come OS di scelta per le mappe, comunicazione ed intrattenimento. Il mercato delle connected-car è in crescita e potrebbe lanciare un’àncora di salvataggio all’ex colosso di Ontario; ma anche in questo settore in-car dovrà vedersela con Apple CarPlay e l’onnipresente Android. Il titolo di Blackberry ha perso il 95% dal 2008 ad oggi.

Blackberry vende più vecchi modelli con l'OS 7 che touch BB10
Blackberry vende più vecchi modelli con l’OS 7 che touch BB10
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore