Il ruggito di Mac Os X 10.7 Lion

ManagementMarketingSistemi OperativiWorkspace

Oggi Apple rilascia il nuovo sistema operativo Mac Os X 10.7 Lion. Con nuove 250 funzioni, supporto al multitouch e in download da Mac App Store

Oggi è il giorno di Mac Os X 10.7 Lion, l’ultimo upgrade del sistema operativo per i circa 54 milioni di utenti Mac attivi nel mondo. Il nuovo sistema operativo Mac Os X 10.7 Lion scommette sui seguenti punti di forza: sono 250 le nuove funzionalità; il supporto al multitouch, il download da Mac App Store. Le principali novità di Lion  sono dieci; le gestures multitouch mutuate da iOS; il full-screen per le applcazioni (non “app”), in modo tale da prenderne una e farla girare in full-screen, colpirla per accedere al desktop e poi per tornare all’applicazione; Mission Control; desktop multipli; doppio tap per lo zoom in e di nuovo per lo zoom out.

Le altre novità di Mac Os X lion sono: Launchpad (con un pizzico per far apparire sullo schermo tutte le applicazioni, da organizzare come si preferisce; quando si compra un’applicazione dal Mac App Store, viene scaricata direttamente in Launchpad; da Launchpad si possono creare cartelle e posizionare le applicazioni dove volete, controllando le applicazione di Mac in maniera analoga a iOS); Resume (riporta l’utente al punto in cui era quando ha chiuso un’applicazione); Autosave (per salvare automaticamente i documenti in background durante un lavoro); Versions (permette di fare uno snapshot manualmente da salvare automaticamente, mentre si sta editando un documento; con un’interfaccia simile a Time Machine, fa navigare tra gli snapshot; permesso il copia e incolla tra le diverse “versions”); Airdrive è il nuovo sistema di condivisione dei documenti (l’opzione AirDrop mette l’utente  al centro e tutte le altre persone, che condividono cose, intorno a voi: basta trascinare documenti verso i vostri amici e vedere se vogliono condividerli con voi); Mail con layout full screen, con la visione a due o tre colonne (con i suggerimenti per le ricerche, come un motore di ricerca, e la visualizzazione della conversazione che prende tutti i messaggi, le persone e gli allegati in linea). Desktop multipli, applicazioni full screen e widget sulla bacheca; doppio tap per lo zoom in e di nuovo per lo zoom out.

Da oggi Mac Os X Lion (4GB) si scarica solo da Mac App Store che diventa il canale numero uno per l’acquisto di software per PC. Al prezzo di 29.99 dollari. La versione Lion Server sarà disponibile in download per 50 dollari.

Mac Os X Lion diventa multitouch
Mac Os X Lion diventa multitouch
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore