Il ruolo della SIAE nel deposito di opere inedite

NetworkProvider e servizi Internet

Alla domanda se unopera inedita possa essere tutelata, la risposta è senzaltro positiva.

Attraverso la Sezione OLAF – Opere Letterarie e Arti Figurative – istituita presso la SIAE, possibile utilizzare il servizio deposito opere inedite, al fine di precostituire una prova documentale dellesistenza dellopera ad una data certa, nonch per stabilire la priorit e la paternit della creazione. La SIAE gestisce un servizio di deposito delle opere inedite, di cui pu fruire anche chi non sia associato alla Societ ed i cittadini stranieri. Attraverso tale servizio, chi deposita ha la possibilit di ottenere una prova dellesistenza dellopera con data certa, che quella del suo deposito alla SIAE. Lopera viene considerata inedita finch non esce dalla sfera di controllo dellautore. In tal senso, devono senzaltro considerarsi pubblicati, ad esempio, unopera letteraria pubblicata a stampa, un sito web gi immesso in rete; uno studio presentato in pubblico in occasione di un congresso, selezioni, letture pubbliche, ecc. Il richiedente deve trasmettere una copia dellopera inedita, firmata in originale e per esteso con nome e cognome anagrafici da tutti gli autori e da eventuali altri aventi diritto su ogni facciata scritta di ciascun foglio, compreso il frontespizio riportante il titolo. Se lopera riprodotta, anzich su carta, su un supporto tipo videocassetta, nastro magnetico, floppy disk, cassetta o CD audio, CD-ROM o DVD, la firma per esteso di tutti gli autori e degli eventuali altri aventi diritto dovr essere apposta – insieme al titolo – su una etichetta adesiva applicata direttamente sul supporto. Il deposito di opera inedita quinquennale e decorre dal giorno in cui lopera pervenuta alla Direzione Generale di Roma della SIAE – Sezione OLAF – o perch presentata direttamente o perch inviata per posta. Le opere consegnate alla SIAE come inedite vengono chiuse in un plico sigillato sul quale viene indicata la data di decorrenza del deposito. Se, alla scadenza dei cinque anni, il depositante non ritira lopera o non rinnova il deposito, la SIAE pu ritenersi autorizzata alla distruzione dellopera medesima. Possono essere depositati romanzi, canzoni, racconti, poesie, copioni, trame, soggetti, opere audiovisive, software, banche dati, opere grafiche e, in generale, esemplari di opere dellingegno. E inoltre accettato ogni genere di supporto, quale carta, floppy disk, cassetta o CD audio, CD-ROM, DVD, videocassetta, nastro magnetico. Il deposito non d alcun diritto per acquisire la qualit di associato alla SIAE o per la tutela dellopera da parte della Societ, la quale pertanto non pu ritenersi gravata da alcun onere in ordine alla lettura, al giudizio ovvero al collocamento del lavoro depositato, n da alcuna responsabilit per eventuali plagi o utilizzazioni illecite. Alla scadenza del deposito, ai fini del rinnovo, il depositante non ha necessit di attendere una comunicazione da parte della SIAE, posto che, al momento della costituzione del deposito, il depositante entra in possesso di un attestato dal quale risultano le date di decorrenza e di scadenza dello stesso. Il rinnovo devessere chiesto entro 30 giorni dalla scadenza, con le medesime modalit del deposito, salvo linvio dellopera, che gi in possesso della SIAE. A cura di [ STUDIOCELENTANO.IT ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore