Il Rutelli pensiero

CyberwarSicurezza

Il ministro spiega la sua posizione su DRM e P2P.

Il ministro dei Beni Culturali Francesco Rutelli parla di file sharing e pirateria rispondendo all’associazione Altroconsumo, che ha promosso una petizione sulla parziale depenalizzazione di questi reati. Il ministro ha confermato la linea dura del Governo contro l’abuso della condivisione di file a scopi illegali. Il ministro ritiene quindi importante che reati di questo tipo rimangano perseguibili penalmente e si schiera in difesa del valore delle opere di ingegno. Apprezzamento è stato espresso anche per il DRM purché interoperabile.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore