Il secondo trimestre di Apple

Workspace

La compagnia ha annunciato i risultati finanziari relativi al secondo trimestre dellanno fiscale 2003, conclusosi il 29 marzo scorso

Nel periodo interessato, la società ha realizzato un utile netto di 14 milioni di dollari, pari a 0,04 dollari per azione diluita. Nello stesso trimestre dellanno passato, lutile netto era stato di 40 milioni di dollari, pari a 0,11 dollari per azione diluita. Il fatturato raggiunto nel trimestre appena terminato è stato di 1,475 miliardi di dollari, l1% in meno rispetto ai dati dello scorso anno, e il margine lordo è stato del 28,3%, a fronte del 27,4% registrato negli stessi tre mesi dello scorso anno. Le vendite internazionali hanno rappresentato il 47% del fatturato trimestrale. Nel periodo in esame, Apple ha venduto 711.000 unità Macintosh. Il nostro anno del portatile è partito con il piede giusto, come dimostra lincredibile richiesta di PowerBookG4 da 12 e 17 pollici in alluminio, ha dichiarato Steve Jobs, CEO di Apple. Questo trimestre, i notebook hanno rappresentato oltre il 40% dei Mac distribuiti, la percentuale più alta che abbiamo mai raggiunto e nettamente più elevata rispetto alla media del settore. Siamo riusciti a raggiungere il fatturato che ci eravamo prefissati per il secondo trimestre mantenendo le giacenze al disotto delle 4,5 settimane, ha affermato Fred Anderson, CFO di Apple. Grazie a una gestione mirata e costante, siamo riusciti a incrementare la liquidità fino a superare i 4,5 miliardi di dollari. Per il terzo trimestre del 2003 ci attendiamo un fatturato in linea con il trimestre di marzo e prevediamo un lieve incremento degli utili.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore