Il sipario si alza sui ThinkServer Lenovo

AziendeCloudServer

Annunciati a Londra cinque tipologie di server dedicate al mercato Smb. Saranno venduti dal prossimo 30 settembre in tutta Europa

I server Lenovo saranno venduti in Europa (Italia compresa) a partire dal 30 settembre e saranno rigorosamente destinati al mercato Smb.

A dare l’annuncio è stato Ajoy Philip, director server Lenovo group Europe middle east and Africa durante l’evento tenutosi presso il Conference Centre, Williams F1 Facility a Londra.

Venduti anche in Italia solo attraverso i partner Lenovo, la linea di prodotti annunciati qualche mese fa si chiama ThinkServers e sarà specificatamente dedicata alle Pmi, come più volte sottolineato dai vertici della società durante l’evento.

Server equipaggiati Intel e venduti in Italia dai partner che avranno la possibilità di offrire soluzioni congiunte servizi-prodotto a seconda delle esigenze dei clienti. In particolare, Lenovo e i partner daranno la possibilità ai clienti di beneficiare di una garanzia di 90 giorni dall’acquisto in base alla quale, durante questo periodo, potranno ‘testare’ i server e avere un supporto costante da parte di un’assistenza qualificata.

Tutto e facile. Questi sono stati i termini più gettonati durante l’evento, giustificati dal fatto che il tipo di clientela a cui si rivolgono ha bisogno di facilità sia in fase di acquisto, sia d’installazione e utilizzo.

Sono tre tower e due rack x86 server le novità del produttore cinese, disponibile per un’azienda che ha da uno a 500 dipendenti e postazioni Pc. La famiglia dei server è disponibile per Microsoft Windows Server o Suse Linux Enterprise di Novell.

In particolare ThinkServer TS100 Tower e RS110 rack server sono equipaggiati con processore Intel Core 2 Duo o Xeon 3000 o 3200 e sono adatti alle esigenze delle piccole imprese per gestire mail, messaggi, piccoli database. Il ThinkServer TD100 Tower, il TD100x Tower o RD120 Rack sono equipaggiati con processore Intel Xeon 3000 o 5000 ideali per media imprese le quali, oltre alle mail, gestione dei file, ecc. potranno giocare anche la carta delle applicazioni o della virtualizzazione.

Sugli x86 Philip ha sottolineato come il mercato sia ancora attivo. “L’x86 è richiesto da almeno il 50% del mercato Smb e in emea il mercato x86 vale 8 miliardi di dollari”.

Philip ha anche parlato del supporto che sarà legato ai nuovi server, un insieme di strumenti che saranno lanciati in contemporanea a quello dei server. In particolare, spiega Philip “lanceremo un sistema di configurazione facile per l’avvio e l’installazione dei server e un sistema che permetterà agli utenti di capire le prestazioni dei server”.

In più, i clienti di ThinkServer avranno un ulteriore vantaggio. “Novanta giorni di prova e di supporto per coloro i quali non hanno mai installato un server. Questa garanzia – spiega Philip – offre 24 ore su 24 per sette giorni un supporto telefonico con un tecnico specializzato. I clienti potranno acquistare questo pacchetto di supporto e ricevere i passi fondamentali per l’installazione direttamente online”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore