La Cina sorpasserà gli Usa nella ricerca scientifica nel 2013

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace

Secondo la Royal Society del Regno Unito entro due anni cadrà anche il primato nella scienza e nella ricerca degli Usa a favore della Cina. Con sette anni di anticipo

La Cina ha già superato gli Stati Uniti in tante classifiche, ma nella ricerca scientifica gli Usa mantengono tuttora lo scettro e speravano di non cederlo ancora per diversi anni. Invece secondo la Royal Society del Regno Unito entro due anni cadrà anche il primato nella scienza e nella ricerca degli Usa. Nel 2013 la Cina sorpasserà gli Stati Uniti anche nella pubblicazione di ricerca scientifica con 7 anni di anticipo sul previsto. Anche Iran, Brasile, India e Medio Oriente sono in grande crescita. Le previsioni della Royal Society sono dettate dal conto del numero di pubblicazioni sulle riviste internazionali dai vari paesi.

Il sorpasso della Cina sugli Usa (per numero di utenti) avvenne nel 2008, quando i ricercatori del BDA China stimarono che all’epoca navigavano in Internet oltre 220 milioni di utenti cinesi contro 217,1 milioni di utente statunitensi. Oggi quei numeri sono cresciuti, anzi, raddoppiati in due anni. A fine dicembre Pechino ha annunciato che il numero di cyber-navigatori ufficiali della Cina è pari a 450milioni, con un incremento del 20% in più rispetto al 2009.

E pensare che ancora nel 2008 secondo il think tank RAND Corporation “gli Usa si piazzavano ancora al primo posto, con il loro 40% di contributi alla spesa globale per ricerca scientifica e sviluppo, il 70% dei premi Nobel impiegati,tre quarti della migliori 40 università del mondo e il 38% di tutte le invenzioni brevettate“.

La Cina metterà la freccia sugli Usa nella ricerca scientifica
La Cina metterà la freccia sugli Usa nella ricerca scientifica
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore