Il Superchip targato Cisco e Ibm

ComponentiWorkspace

Grande poco più di un francobollo è, al momento attuale, il più potente del mondo. Esegue 47 miliardi di operazioni per secondo.

Cisco Carrier Routing System sono i nuovi router che utilizzano Internet Protocol per la trasmissione di dati, voce e video. Per offrire le massime prestazioni Cisco e Ibm hanno costruito quello che, al momento attuale, è il chip a 40 Gbps più potente del mondo. Conta su ben 38 milioni di porte, 185 milioni di transistor, 188 processori Risc a 32-bit e può eseguire 47 miliardi di operazioni al secondo. Tutto questo è racchiuso in un quadratino di 18.3mm di lato. Assieme al Superchip, la collaborazione tra le due società ha portato a nove Asic addizionali, per il Cisco Crs-1. Dan Lenoski, vice presidente engineerig di Cisco System ha affermato: “Abbiamo realizzato il processore di rete a 40 Gbps più sofisticato del mondo. Abbiamo anche stabilito un nuovo standard di mercato riguardante prestazioni e flessibilità di servizio”. I nuovi Asic, prodotti da Ibm su progettazione Cisco, si possono combinare in un gran numero di configurazioni multiple, con sistemi di routing a migliaia di chip. La tecnologia Asic fornita da Ibm a Cisco comprende sette Asic da 130 nm e tre da 180 nm; 120 milioni di porte logiche; framer chip OC768 integrato; interfacce a 1 Gbps e interfacce multiple ad alta velocità Serdes a 2.5 Gbps.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore