Il surriscaldamento di una Xbox 360 porta Microsoft in tribunale

Aziende

Casi isolati di crash erano stati denunciati dagli utenti all’indomani della commercializzazione della nuova console

La console Xbox 360 è da pochi giorni in commercio, e già si profila una causa per Microsoft. Microsoft aveva già dimostrato disponibilità a sostituire o riparare le console danneggiate, evitando di negare come Apple in occasione della scoperta di alcuni iPod Nano troppo fragili. Ma non sembra sufficiente. Microsoft aveva riferito di casi isolati di crash all’indomani della commercializzazione della nuova console. Ora un utente di Chicago accusa Microsoft di essere stata a conoscenza del fatto che la sua console di ultima generazione soffrisse di surriscaldamento. Il consumatore sostiene che la nuova console ha un difetto di progettazione che ne causa il surriscaldamento e di conseguenza il blocco. Xbox 360 è uscita negli Usa lo scorso 22 novembre, in Europa e Italia il 2 dicembre e è attesa nella terra di Sony, in Giappone, il prossimo 12 dicembre; in Sud Corea dovranno invece aspettare fino al 24 febbraio 2006.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore