Il tasto della fortuna di Google è in perdita

Marketing

La perdita dell’opzione Mi sento fortunato vale 110 milioni di dollari all’anno

Mentre il titolo di Google vola verso nuovi stratosferici traguardi, non tutto va a gonfie vele nella BigG. C’è un tasto che fa perdere a Google circa 110 milioni di dollari all’anno. Niente di irrimediabile rispetto alle cifre del motore di ricerca.

Però Google che crede nella filosofia Don’t be evil, e non intende far credere di essere solo focalizzata sui profitti,non vuole mandare in pensione il tasto della fortuna: Mi sento fortunato ovvero I’m feeling lucky perde e, sebbene sia usato solo dall’1 per cento degli utenti, comunque resta.

Passare direttamente al primo link utile senza visualizzare la pagina dei risultati, non fa guadagnare a Google la sua percentuale sui clic ai link sponsorizzati venduti all’asta agli inserzionisti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore