Il team per la Trasformazione Digitale cerca anche amministrativi

FormazioneManagement
Il Team per la trasformazione digitale cerca due figure amministrative
0 0 Non ci sono commenti

Il Team per la Trasformazione Digitale, a capo del quale vi è Diego Piacentini, sta selezionando CV per inserire nella struttura due nuovi ruoli in ambito amministrativo

Il Team per la Trasformazione Digitale, a capo del quale c’è Diego Piacentini, ex numero due di Amazon, è stato istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Adesso sta selezionando CV per inserire nella struttura due nuovi ruoli in ambito amministrativo. Dopo il boom legato in ambito informatico/tecnologico, sono stati oltre 3500 i curriculum vitae giunti al vaglio di Diego Piacentini , ora a capo del team per la trasformazione digitale Pel paese. Ma la composizione del team non è completa. Ora, il team è a caccia di due figure amministrative. Ad essere ricercate sono l’Assistente Amministrativo e una Segreteria in grado di organizzare e gestire la calendarizzazione di attività complesse, molto attenti ai dettagli, capaci di gestire informazioni confidenziali tanto quanto dimostrare abilità nel rispondere efficacemente a modifiche dei carichi di lavoro e ad aggiornamenti di priorità.

Il Team per la trasformazione digitale cerca due figure amministrative
Il Team per la trasformazione digitale cerca due figure amministrative

Ma per completare il team serve un Funzionario Amministrativo Contabile. I candidati devono essere motivati, aver maturato esperienza all’interno di uffici amministrativi della Pubblica Amministrazione (PA), in particolare nella gestione degli atti e delle procedure relative ad attività amministrative e contabili.

Diego Piacentini, una carriera in Apple (13 anni) e in Amazon (16 anni), guida il team della trasformazione digitale del Paese, per contribuire a semplificare e ad accorciare le distanze fra Pubblica Amministrazione (PA), i cittadini e le imprese. Piacentini lavorerà pro bono per due anni come “Commissario Straordinario per l’attuazione dell’Agenda Digitale”. Al suo fianco collaborerà Paolo Barberis, consigliere per l’Innovazione da settembre 2014, ruolo che anch’egli ricopre pro bono.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore