Il telefono di Samsung con sensore 3d

MobilityNetworkWlan

Il modello SCH-S310 legge i movimenti nello spazio

Samsung Electronics lancia il primo telefono dotato di una tecnologia di riconoscimento del movimento 3D. La tecnologia consiste in un “accelerometro” che “percepisce” e “riconosce” i movimenti nello spazio tridimensionale associando loro dei comandi e delle funzioni. Il sensore, piuttosto sofisticato, permette anche di calcolare la direzione e la velocità di movimento del telefono. Inoltre, il sensore legge i piccoli e rapidi movimenti della mano che tracciano caratteri alfanumerici: disegnando un “tre” con il cellulare in man o, il sensore lo “leggerà” e chiamerà, per esempio, la persona in rubrica associata a quel numero. Samsung ha sviluppato e commercializzato un sofisticato algoritmo di movimento per risolvere il problema. Il progetto di sviluppo di questa tecnologia è stato frutto della collaborazione tra Samsung Electronics e il Samsung Advanced Institute of Technolog y. Dal progetto sono nati 22 brevetti (registrati in diversi Paesi) per altrettante applicazioni e ben 14 technical papers presentati alle più importanti Società accademiche. Muovendo due volte il cellulare a destra e sinistra, si chiuderà una chiamata in corso o si cancelleranno i propri SMS. Inoltre, Samsung ha già sviluppato le funzioni del telefono che saranno adottate sui modelli successivi. Tra queste, la possibilità di passare, mentre si usa la fotocamera del cellulare, dalla modalità di ripresa “paesaggio” a quella “ritratto”; oppure si potranno correggere i difetti di movimento delle immagini riprese. Si potrà giocare ai videogiochi installati, con rapidi movimenti giù, su, a destra o a sinistra senza quindi l’utilizzo dei tasti di navigazione. La funzione Motion beat box consente di selezionare un suono particolare dal menu – come quello di un tamburo, di una batteria, di un applauso – e di suonarlo al ritmo del movimento del cellulare. L’SCH-S310 è dotato anche di un sensore magnetico con un’utile bussola digitale incorporata e un GPS. Tra le funzioni “classiche”, infine, una fotocamera da 1,3 Megapixel, applicativi per il mobile banking e il music on demand. Per l’uscita di questo modello sul mercato italiano, non sono state ancora fornite informazioni né sulle date né sui prezzi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore